Discussione:
3D
(troppo vecchio per rispondere)
antonio.ma...@gmail.com
2020-11-20 11:28:19 UTC
Permalink
La geometria solida ha sempre un unico grosso problema... la difficolta' di visualizzare, magari con la stessa facilita' con cui si visualizza una situazione geometrica piana, una situazione geometrica tridimensionale

La soluzione ovviamente non puo' essere risolta con un foglio di carta e matita... e neanche con dei disegni al computer tridimensionali statici... l'unico modo per potersi orientare nello spazio usando un monitor 2D, e' quello di "roteare" una situazione geometrica, descritta attraverso delle primitive...

Pensa anche semplicemente a due rette... come fai a capire se sono incidenti o meno? Una immagine 3D fissa ti mostra solo due linee... solo roteando in vari modi lo "spazio cartesiano" su cui giacciono le rette, riesci a capire se erano incidenti o meno...


Per realizzare la cosa ci sono solo due vie... una e' quella di imparare ad usare un qualche software in circolazione
L'altra, molto piu' interessante, e' quella di farsi un software da soli...

La cosa e' un po' difficile... ma non serve essere degli hacker...

Tanto per fare un esempio... questo e' un software che disegna una linea blu, su sfondo bianco, su di un file immagine 500x500 pixel

$ cat miniline.c
#include <stdio.h>

int main(void) {
int x, y;

printf("P6\n500 500 255\n");

for(y = 0; y < 500; ++y)
for(x = 0; x < 500; ++x)
if(x-y == 0) printf("%c%c%c", 0, 0, 255);
else printf("%c%c%c", 255, 255, 255);

return 0;
}

basta compilarlo con il comando
$ gcc miniline.c -o miniline

e avviarlo con il comando
$ ./miniline > miniline.ppm

e viene creato un piccolo file .ppm con l'immagine di una retta

poi... come ogni cosa... per una naturale legge evolutiva...
https://ibb.co/qsxQB8S
https://ibb.co/98ykRfb
https://ibb.co/pnTNGVw
https://ibb.co/qDC48tv
pino mugo
2020-11-22 22:54:00 UTC
Permalink
Post by ***@gmail.com
La geometria solida ha sempre un unico grosso problema... la difficolta' di visualizzare, magari con la stessa facilita' con cui si visualizza una situazione geometrica piana, una situazione geometrica tridimensionale
La soluzione ovviamente non puo' essere risolta con un foglio di carta e matita... e neanche con dei disegni al computer tridimensionali statici... l'unico modo per potersi orientare nello spazio usando un monitor 2D, e' quello di "roteare" una situazione geometrica, descritta attraverso delle primitive...
Pensa anche semplicemente a due rette... come fai a capire se sono incidenti o meno? Una immagine 3D fissa ti mostra solo due linee... solo roteando in vari modi lo "spazio cartesiano" su cui giacciono le rette, riesci a capire se erano incidenti o meno...
Per realizzare la cosa ci sono solo due vie... una e' quella di imparare ad usare un qualche software in circolazione
L'altra, molto piu' interessante, e' quella di farsi un software da soli...
La cosa e' un po' difficile... ma non serve essere degli hacker...
Tanto per fare un esempio... questo e' un software che disegna una linea blu, su sfondo bianco, su di un file immagine 500x500 pixel
$ cat miniline.c
#include <stdio.h>
int main(void) {
int x, y;
printf("P6\n500 500 255\n");
for(y = 0; y < 500; ++y)
for(x = 0; x < 500; ++x)
if(x-y == 0) printf("%c%c%c", 0, 0, 255);
else printf("%c%c%c", 255, 255, 255);
return 0;
}
basta compilarlo con il comando
$ gcc miniline.c -o miniline
e avviarlo con il comando
$ ./miniline > miniline.ppm
e viene creato un piccolo file .ppm con l'immagine di una retta
poi... come ogni cosa... per una naturale legge evolutiva...
https://ibb.co/qsxQB8S
https://ibb.co/98ykRfb
https://ibb.co/pnTNGVw
https://ibb.co/qDC48tv
bello!
Vitto' sei fesso
2020-11-23 09:43:02 UTC
Permalink
Il giorno venerdì 20 novembre 2020 alle 12:28:21 UTC+1
Post by ***@gmail.com
La geometria solida ha sempre un unico grosso problema... la
difficolta' di visualizzare, magari con la stessa facilita' con cui si
visualizza una situazione geometrica piana, una situazione geometrica
tridimensionale
La soluzione ovviamente non puo' essere risolta con un foglio di carta
e matita... e neanche con dei disegni al computer tridimensionali
statici... l'unico modo per potersi orientare nello spazio usando un
monitor 2D, e' quello di "roteare" una situazione geometrica, descritta
attraverso delle primitive...
Pensa anche semplicemente a due rette... come fai a capire se sono
incidenti o meno? Una immagine 3D fissa ti mostra solo due linee...
solo roteando in vari modi lo "spazio cartesiano" su cui giacciono le
rette, riesci a capire se erano incidenti o meno...
Per realizzare la cosa ci sono solo due vie... una e' quella di
imparare ad usare un qualche software in circolazione L'altra, molto
piu' interessante, e' quella di farsi un software da soli...
La cosa e' un po' difficile... ma non serve essere degli hacker...
Tanto per fare un esempio... questo e' un software che disegna una
linea blu, su sfondo bianco, su di un file immagine 500x500 pixel
$ cat miniline.c #include <stdio.h>
int main(void) {
int x, y;
printf("P6\n500 500 255\n");
for(y = 0; y < 500; ++y)
for(x = 0; x < 500; ++x)
if(x-y == 0) printf("%c%c%c", 0, 0, 255);
else printf("%c%c%c", 255, 255, 255);
return 0;
}
basta compilarlo con il comando $ gcc miniline.c -o miniline
e avviarlo con il comando $ ./miniline > miniline.ppm
e viene creato un piccolo file .ppm con l'immagine di una retta
poi... come ogni cosa... per una naturale legge evolutiva...
https://ibb.co/qsxQB8S https://ibb.co/98ykRfb https://ibb.co/pnTNGVw
https://ibb.co/qDC48tv
bello!
Vitto' sei fesso
--
Vitto' sei fesso
Continua a leggere su narkive:
Loading...