Discussione:
Si è rotta la tregua e scendono in piazza per 750 MILIONI DI EURO
(troppo vecchio per rispondere)
Arcobaleno
2009-10-04 10:12:07 UTC
Permalink
E' arrivata la sentenza, quella del lodo mondadori.
Berlusconi deve dare 750 MILIONI DI EURO a De Benedetti.

Berlusconi però è privilegiato, potrebbe comprarsi i giudici per la
sentenza di appello. A questo punto gli imperatori di Italia non si
fidano più, e hanno deciso di rompere il patto tra di loro. Hanno
deciso che questo equilibrio non va bene.

Perché non va bene? Perché ci sono in palio 750 MILIONI DI EURO.

A questo punto i giornalisti di de benedetti si sono dati da fare
moltissimo, e hanno posto le dieci domande. Però hanno dimenticato di
chiedere riguardo al processo mills e ai coinvolgimenti con la mafia.
Hanno dimenticato di spiegare come tutto questo sia avvenuto.

I gionalisti scendono i piazza e dicono: non c'è libertà di stampa. E'
incredibile!!
Il giornalista che può scrivere su tante cose si lamenta. Se non è
libero in quel giornale può andarsene a farne un altro, come ha fatto
Travaglio per esempio.
Quindi il giornalista in piazza è uno che sta cambiando strategia, ha
fatto una scelta di campo.

Prima si sceglieva tra gli imperatori ALLEATI da una parte e Travaglio
(e pochi altri) dall'altra. Ora che de benedetti ha visto i soldi, ha
detto: ragazzi decidetevi, qui noi in alto abbiamo rotto l'alleanza,
quindi schieratevi per bene perché con silvio sarà lotta dura, io quei
soldi li voglio a tutti i costi.

Ed ecco che molti(non tutti riescono a ragionare lucidamente) anche in
buona fede sono andati a manifestare a favore di de benedetti che ha
rotto l'alleanza con silvio.

de benedetti è un altro che ha fatto i suoi comodi, i suoi affari, ne
più ne meno come berlusconi, si sono alleati, spartiti il potere,
hanno fatto tregue ecc ecc. Ora i partiti devono riposizionarsi,
devono capire come schierarsi ecc ecc.

si è capito che l'alleanza non va bene più. Berlusconi attacca troppo
i giudici, li fa spostare dal csm. E questo a de benedetti che aspetta
tutti quei milioni non sta bene. de benedetti non si fida più e rompe
l'alleanza.


Berlusconi come tutti i potenti ha sempre avuto a cena qualche
puttana. Tutti sanno liberamente che nel mondo degli affari si prende
una escort per le cene di affari(Pretty woman l'hanno mandato in onda
decine di volte e questi imbecilli si meravigliano!). Julia Roberts
era una santa, e richard gere pure, ora però la d'addario è stata
comprata, come tarantini.

E' tutto un gioco di potere, di soldi. E silvio è stato preso di
sopresa. Per questo è giustamente arrabbiato. Avevo già scritto che
era troppo al centro della attenzione, troppo sotto i riflettori per
continuare a fare la vita da imprenditore pur essendo il primo
ministro.

Ma quando in palio ci sono i milioni di euro, allora l'alleato de
benedetti rompe l'accordo perché teme che silvio compri i giudici,
cambi le leggi ecc ecc ed ha la maggioranza per poterlo fare.

L'hanno bloccato appena in tempo, appena aveva avuto una popolarità
enorme dopo il sisma d'abruzzo.

Subito de benedetti diede ordine di indagare sulla vita privata di
silvio e di sputtanarlo. Silvio non si aspettava questi colpi bassi,
pensava che l'accordo tenesse, ma l'arrivo della sentenza ha fatto
cambiare idea a de benedetti (e ai suoi amici ovviamente: perché
questa gente non agisce da sola).

Quindi il silvio nazionale va ridimensionato, deve perdere consenso, e
l'ha perso, in questo modo è indebolito e può trattare meglio. Silvio
doveva vedere le "armi" del suo ex alleato, per poter trattare con lui
quasi alla pari.

Per metterlo alla pari bisogna farlo dimettere, bisogna comprare i
partiti che vanno contro silvio, bisogna fare una operazione non
facile, ed ecco che appare l'intervista rilasciata da noemi: una
ragazza mal consigliata che mai e poi mai avrebbe rilasciato una
intervista mettendo in discussione il premier.
Chi ha convinto quella ragazza a rilasciare quella intervista? Se
Silvio le aveva detto: non dire NULLA alla stampa, perché la ragazza
parla?

Sulle escort si può dire che v'erano i giudici(ma le escort si sono
spinte molto oltre) ad indagare, ma su noemi chi c'era?

La moglie di silvio(tradita da sempre come un po' tutte le mogli: che
a loro volta tradiscono i mariti) capisce che cambierà aria in italia.
Capisce che i soldi da spartire tra i figli saranno molti ma molti di
meno(750 MILIONI DI EURO) in MENO.

Ed ecco che inizia le pratiche per il divorzio, per prendere più
soldi, per far dare più soldi ai suoi figli prima che questi milioni
di euro vadano a de benedetti.

La cosa che ci hanno ben nascosta è questa notizia che ho appreso solo
ieri. Questa è la vera notizia che dovrebbe intrattenere TUTTA la tv
italiana.

Solo capendo cosa significa far passare 750 MILIONI DI EURO da silvio
a de benedetti si capisce tutto quello che è accaduto negli ultimi
mesi.

Ovviamente un travaglio, un santoro l'hanno capito, e hanno capito che
è meglio un de benedetti che un berlusconi. D'altra parte de benedetti
in quel processo ha ragione, visto che silvio aveva corrotto i
giudici.

Infatti, in italia non si era mai parlato di puttane di alto bordo.
Non conveniva a nessuno, ma questo è il popolo della doppia morale,
perché è pieno di cattolici non praticanti ma credenti.

In questo modo per Grillo(chi segue quelle idee) non c'è più spazio.

Travaglio e Santoro potevano parlare in tv del processo dell'utri e
spiegare come stavano le cose, e potevano farlo gia l'anno scorso,
invece si sono buttati sulle puttane già a maggio: noemi ecc.

Potevano spiegare l'indulto di romano prodi il cattolico. Potevano
spiegare tante cosette che travaglio può scrivere solo nei libri e non
può dire in tv.
Perché santoro( che fu eletto nelle liste di d'alema in europa) non fa
parlare travaglio? Perché se lo tiene lì per fare audience? Perché è
riuscito a persuaderlo che bastano CINQUE miseri minuti per raccontare
di dell'utri, di andreotti, dell'indulto, delle stragi, del finto
dualismo tra berlusconi e d'alema ecc ecc?

Perché travaglio onnipresente in quella trasmissione non può parlare
di quelle cose che ha spiegato in dettaglio nei libri?

Perché se lo fa, ecco che deve tirare in ballo FINO IN FONDO la
connivenza con la sinistra di d'alema, e questo non piace a santoro
michele, perché santoro michele tiene alla sua attività in tv, tiene
alla sua pelle, e non gli va di rischiare oltre, così come non andò di
rischiare oltre a maurizio costanzo dopo l'attentato.

E allora, santoro deve smetterla di prendere in giro e dire che
racconta TUTTO, perché si autocensura. Censura travaglio.

I giornalisti di ieri in piazza insieme ai partiti di centro sinistra
si autocensurano, hanno fatto una scelta di campo, dimenticheranno
tutto il marcio del centro sinistra e faranno emergere il marcio del
centro destra fino a quando silvio e de benedetti faranno un nuovo
armistizio.

Silvio lo disse anche al giornalista di repubblica durante una
conferenza stampa: non risponderò più a domande del vostro giornale
però possiamo metterci d'accordo.

Ora hanno de benedetti dietro che li protegge e sono pronti alla
guerra mediatica. E' una guerra lunga, quella di logoramento.
Fini l'ha capito, e si è smarcato.

I deputati di destra e sinistra si sono assentati ovviamente in modo
tale da far passare lo scudo che protegge che protegge loro.

Si stanno posizionando, la pax è terminata. I due imperatori stanno
schierando i propri eserciti. Fanno molta attenzione nel prendersi i
pezzi pregiati, quelli di cui la gente si fida, perfino travaglio e
santoro ci sono cascati.

Travaglio è intelligente, segue i processi, ma ha i suoi limiti!!
Speriamo che riuscirà a capire questa nuova dimanica(che è molto
facile) come solo da pochi anni ha capito che il gioco lo facevano
INSIEME maggioranza e opposizione e berlusconi era solo uno degli
attori.

Chissà quanto tempo metterà per capire questa nuova dinamica. Lui si
affida ai giudici, non vuole ragionare di testa sua, non vuole capire
che la storia è qualcosa di più grande dei giudici.
JD
2009-10-04 12:11:43 UTC
Permalink
On Sun, 4 Oct 2009 03:12:07 -0700 (PDT), Arcobaleno
Post by Arcobaleno
E' arrivata la sentenza, quella del lodo mondadori.
Sei solo un altro noioso stracciacazzi dipietrista.
Joubert
2009-10-04 14:49:18 UTC
Permalink
Post by JD
Sei solo un altro noioso stracciacazzi dipietrista.
Eh sì... povero Silvio, sempre una vittima.
Arcobaleno
2009-10-04 17:31:53 UTC
Permalink
Post by JD
On Sun, 4 Oct 2009 03:12:07 -0700 (PDT), Arcobaleno
Post by Arcobaleno
E' arrivata la sentenza, quella del lodo mondadori.
Sei solo un altro noioso stracciacazzi dipietrista.
Di pietro non è in grado di fare analisi come quella che ho svolto io,
anche in altre occasioni: mesi e anni fa.

Inoltre di pietro nel 2006, mentre lippi vinceva il mondiale(TRUCCATO)
stava sia dentro al governo che fuori palazzo chigi a dire che
l'indulto non andava bene. Di pietro poteva dimettersi, togliere la
fiducia al governo ed ecco che non ci sarebbe stato nessun indulto.

Di pietro non lo fece, perché? Perché gia prima di andare a votare si
era messo d'accordo sull'indulto? Quindi era d'accordo e fingeva.

Glielo dissero subito dopo e lui non poteva dire di no altrimenti
consegnava il paese ad elezioni anticipate, a berlusconi, e quindi non
aveva scelta?
Di pietro era nel governo dell'indulto come ministro, aveva tutto il
potere per passare dalla chiacchiere ai fatti e non lo fece.
Di pietro non è credibile. Di pietro è solo un che è contro a
berlusconi. Per il resto se ne frega, fa i patti e tira a campare. Per
lui basta fare fuori berlusconi e tutto si risolve. Di pietro non è un
politico, non ha la capacità di farlo bene il politico. non è
credibile. e' già stato ministro varie volte.

Il suo partito si chiama italia dei valori e poi non fa cadere il
governo dell'indulto. Quindi su di pietro c'è poco da dire.

Per quanto riguarda i mondiali truccati, è ovvio che lo siano, quando
c'è di mezzo l'argentina del '78(sei goal al peru) perché quel paese
doveva riappacificarsi. Nell'82 invece il calcio scommesse aveva dato
fastidio al calcio italiano, e con una buona nazionale fu cosa buona e
giusta battere il brasile di zico e l'argentina di maradona.

Poi restituirono il favore ai tedeschi che si erano appena uniti, e
vinsero i mondiali in italia 90.

I tedeschi hanno poi restituito all'italia quel favore.

Per questo alle partite ci vanno i capi di stato. Lo sport è
importante, unifica i popoli, le bandiere nazionali, gli inni ecc ecc.
Basta l'arbitro, un attaccante, il portiere, la squadra buona e
caricata ecc ecc. E' il prolungamento della politica il calcio, come
la guerra che d'alema e berlusconi hanno voluto contro l'afghanistan
insieme a bush con la scusa delle torri che cadono contro i principi
della fisica.

Ora sta a te dimostrare di essere uno che ha una idea della società
nella quale vive, senza limitarsi a dare solo etichette.

Prego, accomodati e dici pure la tua opinione. Un thread off topic non
fa nulla. Nessuno lo proibisce.

Saluti
A.
Vend
2009-10-04 18:57:14 UTC
Permalink
On 4 Ott, 19:31, Arcobaleno <***@freemail.it> wrote:
<snip off topic politico>
Post by Arcobaleno
insieme a bush con la scusa delle torri che cadono contro i principi
della fisica.
Come sarebbe che le torri cadono contro i proncipi della fisica?
Andrea M.
2009-10-04 19:15:52 UTC
Permalink
Post by Vend
<snip off topic politico>
Post by Arcobaleno
insieme a bush con la scusa delle torri che cadono contro i principi
della fisica.
Come sarebbe che le torri cadono contro i proncipi della fisica?
Tranquillo, nulla di grave.
Sono solo i forum di matematica che attraggono deliranti di ogni tipo.
Arcobaleno
2009-10-04 19:45:02 UTC
Permalink
Post by Andrea M.
Post by Vend
<snip off topic politico>
Post by Arcobaleno
insieme a bush con la scusa delle torri che cadono contro i principi
della fisica.
Come sarebbe che le torri cadono contro i proncipi della fisica?
Tranquillo, nulla di grave.
Sono solo i forum di matematica che attraggono deliranti di ogni tipo.
http://www.megachipdue.info/

Guardati pure il sito luogocomune.net di mazzucco. inoltre leggiti
tutto il rapporto della commissione americana, e i siti dove
professori parlano di quegli eventi e di come la versione ufficiale
faccia acqua da tutte le parti.

Poi ne riparliamo: prima però preparati!!
Arcobaleno
2009-10-04 19:50:26 UTC
Permalink
Post by Vend
<snip off topic politico>
Post by Arcobaleno
insieme a bush con la scusa delle torri che cadono contro i principi
della fisica.
Come sarebbe che le torri cadono contro i proncipi della fisica?
http://www.megachipdue.info/, prova anche il sito di mazzucco,
luogocomune.net, parla degli episodi dell'undici settembre e di come
la versione ufficiale faccia acqua da tutte le parti.

In pratica le torri sono cadute con esplosioni controllate e non col
calore ecc ecc. In quel caso il crollo sarebbe stato meno rapido,
perché la parte sottostante che non è ancora caduta offre resistenza
ecc ecc.

Chi si ostina a sostenere che siano cadute per il calore, va contro le
leggi della fisica, non tiene contro della resistenza opposta dal
piano sottostante che cade perché il piano soprastante opera
pressione.

Ti consiglio per saperne di più di consultare questi libri e di vedere
il dvd zero, con tanto di interviste a sopravvissuti che testimoniano
che mentre scappavano dalle torri non c'era tutto quel calore di cui
si parla. Ovviamente negli usa se ne parla molto, anche la tv italiana
(mentana e speciale tg1) si posero problemi del genere: in particolare
per il pentagono e cosa l'avesse esattamente colpito.

Purtroppo questo newsgroup attrae molti ignoranti, che magari sanno
tanta matematica ma non sanno un cazzo di come vanno le cose nel
mondo.

Saluti
A.
Andrea M.
2009-10-04 20:29:12 UTC
Permalink
Post by Arcobaleno
Purtroppo questo newsgroup attrae molti ignoranti, che magari sanno
tanta matematica ma non sanno un cazzo di come vanno le cose nel
mondo.
Meno male che ci sei tu ad illuminarci.
Arcobaleno
2009-10-05 09:54:46 UTC
Permalink
Post by Andrea M.
Meno male che ci sei tu ad illuminarci.
Quei siti che ho consigliato di vedere vanno a fondo, molto a fondo,
però non spiegano PERCHE' serviva una nuova pearl harbor agli
americani.

Diamo per scontato che agli usa(motivi che possiamo vedere in seguito)
avessero urgente bisogno di invadere afghanistan prima e iraq poi.

Bisogna ricordare molto bene che ai tempi della guerra di clinton e
d'alema in kossovo, non era ammissibile per la opinione pubblica
occidentale(americani and europei) la morte di un militare. Si doveva
solo bombardare e basta, come per la guerra del golfo.

La morte di un solo militare sarebbe stata una tragedia, il movimento
pacifista avrebbe fatto cento volte di più di quello che fece durante
la guerra di bush in iraq nel 2003.

Quindi, come fare per preparare i militari? Come fare per convincere
gli ufficiali? Come fare per creare nella opinione pubblica la voglia
di mandare a morte sicura centinaia di uomini? Come fare affinché una
MADRE non venisse intervistata dalla tv, fa vedere la foto del figlio
morto in afghanistan ecc ecc?

Per prima cosa fai vedere che ti hanno attaccato, che ti hanno
attaccato in un modo vigliacco, brutto, brutale, da terroristi
insomma.
Crei ovviamente la caccia al musulmano, al mondo islamico.

Ma bastano due aerei contro due torri? NO!
Dopo pochi mesi avrebbero riparato le due torri, quei cento duecento
morti dopo un paio d'anni sarebbero stati dimenticati(come quelli di
madrid e di londra), e non si poteva andare in afghanistan per dieci
anni e in iraq a farm morire migliaia di ragazzi, avere migliaia di
mutilati ecc.

Cosa fare dunque?
IDEA!!
Creare un vuoto incolmabile. Le torri DEVONO sparire. DEVONO MORIRE.
La assenza delle torri è stata fondamentale.
Infatti non ricostruiranno proprio nulla in quell'area per non
dimenticare. Perché non si deve dimenticare, così si potrà sempre
mandare una telecamera sul posto e vedere che non c'è il morto, le
torri non ci sono più.

Questo è fondamentale da capire.
Quando colpirono il pirellone di milano, con l'aereo piccolo, fecero
il danno, i morti e ripararono tutto, e nessuno ricorda più nulla.

Il pentagono doveva colpire l'orgoglio dei militari e spaventare la
gente comune. Il militare reagisce la gente vuole che il militare
reagisca per proteggerlo. Il resto sono cose viste e straviste in tv
da quasi dieci anni.

Che differenza c'è tra un ragazzo americano che mandi in afghanistan e
sai che molto probabilmente(se va in prima linea) tornerà in BARA, e
un ragazzo che si trovava nella torre?
Dal punto di vista militare non v'è nessuna differenza. I primi
ragazzi morti nelle torri servono per incentivare i secondi a partire.
Questo è il ragionamento e basta. Alla fine sono tutti americani, non
è che il militare è più americano e può anche morire. Sto ragionamento
lo fa il cretino della strada, ma il politico non ragiona in questi
termini. Quando c'è la guerra devono partecipare tutti: i
bombardamenti sui civili della seconda guerra mondiale hanno cambiato
profondamente l'idea di guerra.


Ora vediamo perché si è fatta questa guerra.
Gli americani erano già in declino per aver sostenuto la rivalità
contro l'urss. A quel punto avevano bisogno di accedere ad una serie
di risorse energetiche che erano praticamente in mano dei russi e dei
cinesi.

Ecco che si va proprio in afghanistan, ed ecco che negli anni ottanta
ci andarono i russi per non far andare gli americani. D'altra parte le
ex repubbliche sovietiche non tutte si schierarono con gli usa, e
quindi bisognava installare altre basi e controllare oleodotti per
minacciare eventulamente la cina per esempio. Così come la corea del
sud serve per far capire alla cina che i missili possono partire da
molto vicino, e la corea del nord fa capire che i missili li fa
partire direttamente su suolo americano e i cinesi(che forniscono
tecnologia) fanno finta di nulla.

E' tutto un grande gioco tra americani, russi, cinesi ed europei.

All'inizio però, silvio e massimo mandarono subito le truppe in
afghanistan perché si pensava che gli americani volessero spartire con
gli europei. Poi bush fece capire che comandavano tutto loro: d'altra
parte le torri le avevano tirate giu loro, e quindi avevano già avuto
perdite ecc.

A quel punto decisero di andare in iraq da soli. Blair disse che
dovevano mettere in campo i militari, dovevano versare sangue, lo
disse chiaro e tondo, e rumsfield disse: possiamo pure fare a meno di
voi.
Ovviamente gli inglesi sono saldati agli usa (bush andò dalla regina
ospite per una settimana a corte) e i francesi vennero fatti fuori
insieme alla germania. Agli americani interessavano paesi piccoli,
cioè le colonie, come l'italia e altri.

Infatti chirac, putin ed il cancelliere tedesco si videro e
protestarono pubblicamente. Ma gli usa ormai avevano schierato la
flotta e partirono da soli e lasciarono a casa i francesi.
I francesi inoltre non erano tanto d'accordo perché saddam pagava in
euro ed ecco che l'europa per gli usa divenne solo quella debole,
quella colonizzata, sia occidentale che orientale(polonia ecc).

Poi bush cambiò idea, vide che la guerra si metteva male, che la
resistenza veniva alimentata tramite la siria che la siria aveva
rapporto coi francesi e i russi, che la cina mandava armi ecc ecc ed
investiva in africa. In pratica si rese conto che era il caso di
coinvolgere pure i francesi e i tedeschi per non farli alleare con i
russi.

Quando è arrivato obama è cambiato praticamente nulla, la stessa
condoleeza rice ha spiegato che gia loro avevano cambiato rotta in
questo senso, solo che la propaganda aveva bisogno di far vedere il
presidente americano buono. Infatti obama ha parlato chiaro, le truppe
stanno li, anzi ne manderà altre.

Però obama serviva. Servive per DUE motivi.

1. Avere il nero alla casa bianca incentivava i neri nell'esercito
(come fecero con powell capo di stato maggiore ecc)

2. Obama(che fortuna) ha il padre musulmano(ma ateo: lo ha scritto
lui) che lo mollò con la madre americana quando aveva due anni.
Così quando si rivolge al mondo arabo passa per uno di loro.

Andò al cairo e salutò in arabo e disse: qui dobbiamo fare la pace,
qui stiamo tutti dalla stessa parte.

Ovviamente è normale e vero questo. GLi usa già con bush avevano
bisogno di stabilizzare la regione sotto il loro controllo ma l'iran
in particolare non ne vuole sapere ed ecco che si becca le ispezioni.

Agli usa ed agli europei interessa controllare tutto il medioriente,
farne un grande mercato con manodopera a basso prezzo per vedere poi i
prodotti ai cinesi, perché la manodopera nel mondo occidentale costa
troppo. Così l'iraq per esempio non è solo petrolio ma anche tanti
operai nelle fabbriche che producono cose di alta tecnologia che
costeranno poco: così faranno la concorrenza(almeno nel mercato
interno) ai cinesi.

I cinesi hanno colonizzato in questo senso il sud est asiatico, gli
occidenali stanno facendo la stessa cosa con i paesi arabi sia per il
petrolio che per la manodopera.
In questo modo obama è fondamentale per farsi vedere come uno di loro,
con la loro pelle e la loro religione, uno buono, uno che non ha
mandato lui i bombardieri ecc ecc.

La giordania è già così da sempre, come l'egitto e altri paesi di
quell'area, ora tocca all'iran. Se cede con le buone bene, altrimenti
passeranno ai bombardamenti.

E russi e cinesi?
Si fanno gli affari loro perché hanno la cecenia e una zona della cina
che pure da problemi. Inoltre c'è sempre il tibet e cose di questo
genere.

D'altra parte non è che i russi o i cinesi possono scatenare una
guerra nucleare, però daranno molto filo da torcere come stanno gia
facendo, alimentando la resistenza.

E' ovvio che gli usa non possono lasciare un'area piena di fonti
energetiche sotto il controllo di russi e cinesi e quindi vanno
direttamente lì a prendersi il loro pezzo.

Il petrolio come sappiamo è qualcosa che alimenta gli aerei, i
carriarmati, l'industria, la plastica ecc. Solo quando la scienza sarà
in grado di sostituire il petrolio queste tensioni da quelle parti
termineranno(bush parlava seriamente di guerra INFINITA).

Come vedi, questo fa capire che tirare giu le due torri aveva un
motivo e non si sentono la coscienza sporca, perché se manca
l'energia, se tra dieci o venti anni manca il lavoro, tu avrai
americani contro americani, poveri contro ricchi e lo stesso in
europa. Una sorta di nuova rivoluzione francese, e per evitarla si
fanno le guerre ad altri.

Noi occidentali siamo davvero disposti a rinunciare al nostro tenore
di vita?

Se crei un dibattito del genere nella società tutti potenzialmente
diranno di sì, pur di evitare la guerra. Ma se poi si arriva senza
petrolio e senza lavoro, ci si ammazza. La prospettiva cambia.

berlusconi e d'alema sono in grado di fare questi ragionamenti e di
avere questa freddezza, di convincere gli altri ad essere d'accordo. e
quindi si sentono anche per questo al di sopra della legge,
legittimati, perché portano un peso maggiore di responsabilità che
solo la storia tra cento anni potrà valutare.

Grillo per esempio parla di energie alternative, ma si è bene
informato?
Grillo si rende conto che senza il petrolio non vola l'aereo, il
carroarmato non va, la plastica non c'è ecc ecc? Sa grillo quanti
posti di lavoro si perdono?

Convertire tutto questo, compreso gli eserciti, non è una cosa da
poter fare in dieci anni, passeranno generazioni e ci saranno tante
guerre.
Però a dare una mano c'è il pianeta che sembra non sopportare troppo
inquinamento.

Ma cosa ci da la scienza, la tecnica? Anche l'uranio(che è pure
pericoloso) è destinato a finire in breve tempo. E dall'uranio non ci
fai la plastica.

Il numero di abitanti aumenta, i cinesi sono tanti.
Forse bisognerebbe rinunciare a tutto questo, a tutta questo benessere
e spartirlo con gli altri.
Molti di noi lo farebbero perché vivono per la gioia di studiare, di
ricercare e si contenta, ma chi sta al potere, chi combatte in guerra,
ha un altro punto di vista, vuole potere, vuole le cose altrimenti
sente che ha una vita vuota.

Quindi è anche un fatto antropologico.

Ciao e grazie per l'attenzione
A.

p.s. queste sopra pure ti sembrano delirii?:)) Guarda che le guerre ci
sono non le sto inventando io:))
Andrea M.
2009-10-05 12:41:02 UTC
Permalink
Post by Arcobaleno
Post by Andrea M.
Meno male che ci sei tu ad illuminarci.
Quei siti che ho consigliato di vedere vanno a fondo, molto a fondo,
però non spiegano PERCHE' serviva una nuova pearl harbor agli
americani.
Diamo per scontato che agli usa(motivi che possiamo vedere in seguito)
avessero urgente bisogno di invadere afghanistan prima e iraq poi.
Bisogna ricordare molto bene che ai tempi della guerra di clinton e
d'alema in kossovo, non era ammissibile per la opinione pubblica
occidentale(americani and europei) la morte di un militare. Si doveva
solo bombardare e basta, come per la guerra del golfo.
La morte di un solo militare sarebbe stata una tragedia, il movimento
pacifista avrebbe fatto cento volte di più di quello che fece durante
la guerra di bush in iraq nel 2003.
Quindi, come fare per preparare i militari? Come fare per convincere
gli ufficiali? Come fare per creare nella opinione pubblica la voglia
di mandare a morte sicura centinaia di uomini? Come fare affinché una
MADRE non venisse intervistata dalla tv, fa vedere la foto del figlio
morto in afghanistan ecc ecc?
Per prima cosa fai vedere che ti hanno attaccato, che ti hanno
attaccato in un modo vigliacco, brutto, brutale, da terroristi
insomma.
Crei ovviamente la caccia al musulmano, al mondo islamico.
Ma bastano due aerei contro due torri? NO!
Dopo pochi mesi avrebbero riparato le due torri, quei cento duecento
morti dopo un paio d'anni sarebbero stati dimenticati(come quelli di
madrid e di londra), e non si poteva andare in afghanistan per dieci
anni e in iraq a farm morire migliaia di ragazzi, avere migliaia di
mutilati ecc.
Cosa fare dunque?
IDEA!!
Creare un vuoto incolmabile. Le torri DEVONO sparire. DEVONO MORIRE.
La assenza delle torri è stata fondamentale.
Infatti non ricostruiranno proprio nulla in quell'area per non
dimenticare. Perché non si deve dimenticare, così si potrà sempre
mandare una telecamera sul posto e vedere che non c'è il morto, le
torri non ci sono più.
Questo è fondamentale da capire.
Quando colpirono il pirellone di milano, con l'aereo piccolo, fecero
il danno, i morti e ripararono tutto, e nessuno ricorda più nulla.
Il pentagono doveva colpire l'orgoglio dei militari e spaventare la
gente comune. Il militare reagisce la gente vuole che il militare
reagisca per proteggerlo. Il resto sono cose viste e straviste in tv
da quasi dieci anni.
Che differenza c'è tra un ragazzo americano che mandi in afghanistan e
sai che molto probabilmente(se va in prima linea) tornerà in BARA, e
un ragazzo che si trovava nella torre?
Dal punto di vista militare non v'è nessuna differenza. I primi
ragazzi morti nelle torri servono per incentivare i secondi a partire.
Questo è il ragionamento e basta. Alla fine sono tutti americani, non
è che il militare è più americano e può anche morire. Sto ragionamento
lo fa il cretino della strada, ma il politico non ragiona in questi
termini. Quando c'è la guerra devono partecipare tutti: i
bombardamenti sui civili della seconda guerra mondiale hanno cambiato
profondamente l'idea di guerra.
Ora vediamo perché si è fatta questa guerra.
Gli americani erano già in declino per aver sostenuto la rivalità
contro l'urss. A quel punto avevano bisogno di accedere ad una serie
di risorse energetiche che erano praticamente in mano dei russi e dei
cinesi.
Ecco che si va proprio in afghanistan, ed ecco che negli anni ottanta
ci andarono i russi per non far andare gli americani. D'altra parte le
ex repubbliche sovietiche non tutte si schierarono con gli usa, e
quindi bisognava installare altre basi e controllare oleodotti per
minacciare eventulamente la cina per esempio. Così come la corea del
sud serve per far capire alla cina che i missili possono partire da
molto vicino, e la corea del nord fa capire che i missili li fa
partire direttamente su suolo americano e i cinesi(che forniscono
tecnologia) fanno finta di nulla.
E' tutto un grande gioco tra americani, russi, cinesi ed europei.
All'inizio però, silvio e massimo mandarono subito le truppe in
afghanistan perché si pensava che gli americani volessero spartire con
gli europei. Poi bush fece capire che comandavano tutto loro: d'altra
parte le torri le avevano tirate giu loro, e quindi avevano già avuto
perdite ecc.
A quel punto decisero di andare in iraq da soli. Blair disse che
dovevano mettere in campo i militari, dovevano versare sangue, lo
disse chiaro e tondo, e rumsfield disse: possiamo pure fare a meno di
voi.
Ovviamente gli inglesi sono saldati agli usa (bush andò dalla regina
ospite per una settimana a corte) e i francesi vennero fatti fuori
insieme alla germania. Agli americani interessavano paesi piccoli,
cioè le colonie, come l'italia e altri.
Infatti chirac, putin ed il cancelliere tedesco si videro e
protestarono pubblicamente. Ma gli usa ormai avevano schierato la
flotta e partirono da soli e lasciarono a casa i francesi.
I francesi inoltre non erano tanto d'accordo perché saddam pagava in
euro ed ecco che l'europa per gli usa divenne solo quella debole,
quella colonizzata, sia occidentale che orientale(polonia ecc).
Poi bush cambiò idea, vide che la guerra si metteva male, che la
resistenza veniva alimentata tramite la siria che la siria aveva
rapporto coi francesi e i russi, che la cina mandava armi ecc ecc ed
investiva in africa. In pratica si rese conto che era il caso di
coinvolgere pure i francesi e i tedeschi per non farli alleare con i
russi.
Quando è arrivato obama è cambiato praticamente nulla, la stessa
condoleeza rice ha spiegato che gia loro avevano cambiato rotta in
questo senso, solo che la propaganda aveva bisogno di far vedere il
presidente americano buono. Infatti obama ha parlato chiaro, le truppe
stanno li, anzi ne manderà altre.
Però obama serviva. Servive per DUE motivi.
1. Avere il nero alla casa bianca incentivava i neri nell'esercito
(come fecero con powell capo di stato maggiore ecc)
2. Obama(che fortuna) ha il padre musulmano(ma ateo: lo ha scritto
lui) che lo mollò con la madre americana quando aveva due anni.
Così quando si rivolge al mondo arabo passa per uno di loro.
Andò al cairo e salutò in arabo e disse: qui dobbiamo fare la pace,
qui stiamo tutti dalla stessa parte.
Ovviamente è normale e vero questo. GLi usa già con bush avevano
bisogno di stabilizzare la regione sotto il loro controllo ma l'iran
in particolare non ne vuole sapere ed ecco che si becca le ispezioni.
Agli usa ed agli europei interessa controllare tutto il medioriente,
farne un grande mercato con manodopera a basso prezzo per vedere poi i
prodotti ai cinesi, perché la manodopera nel mondo occidentale costa
troppo. Così l'iraq per esempio non è solo petrolio ma anche tanti
operai nelle fabbriche che producono cose di alta tecnologia che
costeranno poco: così faranno la concorrenza(almeno nel mercato
interno) ai cinesi.
I cinesi hanno colonizzato in questo senso il sud est asiatico, gli
occidenali stanno facendo la stessa cosa con i paesi arabi sia per il
petrolio che per la manodopera.
In questo modo obama è fondamentale per farsi vedere come uno di loro,
con la loro pelle e la loro religione, uno buono, uno che non ha
mandato lui i bombardieri ecc ecc.
La giordania è già così da sempre, come l'egitto e altri paesi di
quell'area, ora tocca all'iran. Se cede con le buone bene, altrimenti
passeranno ai bombardamenti.
E russi e cinesi?
Si fanno gli affari loro perché hanno la cecenia e una zona della cina
che pure da problemi. Inoltre c'è sempre il tibet e cose di questo
genere.
D'altra parte non è che i russi o i cinesi possono scatenare una
guerra nucleare, però daranno molto filo da torcere come stanno gia
facendo, alimentando la resistenza.
E' ovvio che gli usa non possono lasciare un'area piena di fonti
energetiche sotto il controllo di russi e cinesi e quindi vanno
direttamente lì a prendersi il loro pezzo.
Il petrolio come sappiamo è qualcosa che alimenta gli aerei, i
carriarmati, l'industria, la plastica ecc. Solo quando la scienza sarà
in grado di sostituire il petrolio queste tensioni da quelle parti
termineranno(bush parlava seriamente di guerra INFINITA).
Come vedi, questo fa capire che tirare giu le due torri aveva un
motivo e non si sentono la coscienza sporca, perché se manca
l'energia, se tra dieci o venti anni manca il lavoro, tu avrai
americani contro americani, poveri contro ricchi e lo stesso in
europa. Una sorta di nuova rivoluzione francese, e per evitarla si
fanno le guerre ad altri.
Noi occidentali siamo davvero disposti a rinunciare al nostro tenore
di vita?
Se crei un dibattito del genere nella società tutti potenzialmente
diranno di sì, pur di evitare la guerra. Ma se poi si arriva senza
petrolio e senza lavoro, ci si ammazza. La prospettiva cambia.
berlusconi e d'alema sono in grado di fare questi ragionamenti e di
avere questa freddezza, di convincere gli altri ad essere d'accordo. e
quindi si sentono anche per questo al di sopra della legge,
legittimati, perché portano un peso maggiore di responsabilità che
solo la storia tra cento anni potrà valutare.
Grillo per esempio parla di energie alternative, ma si è bene
informato?
Grillo si rende conto che senza il petrolio non vola l'aereo, il
carroarmato non va, la plastica non c'è ecc ecc? Sa grillo quanti
posti di lavoro si perdono?
Convertire tutto questo, compreso gli eserciti, non è una cosa da
poter fare in dieci anni, passeranno generazioni e ci saranno tante
guerre.
Però a dare una mano c'è il pianeta che sembra non sopportare troppo
inquinamento.
Ma cosa ci da la scienza, la tecnica? Anche l'uranio(che è pure
pericoloso) è destinato a finire in breve tempo. E dall'uranio non ci
fai la plastica.
Il numero di abitanti aumenta, i cinesi sono tanti.
Forse bisognerebbe rinunciare a tutto questo, a tutta questo benessere
e spartirlo con gli altri.
Molti di noi lo farebbero perché vivono per la gioia di studiare, di
ricercare e si ...
leggi tutto
Ma c'è qualcuno che ti paga un tanto a parola per scrivere qui, o la
tua è una specie di penitenza?
Vend
2009-10-05 10:05:50 UTC
Permalink
Post by Arcobaleno
Post by Vend
<snip off topic politico>
Post by Arcobaleno
insieme a bush con la scusa delle torri che cadono contro i principi
della fisica.
Come sarebbe che le torri cadono contro i proncipi della fisica?
http://www.megachipdue.info/, prova anche il sito di mazzucco,
luogocomune.net, parla degli episodi dell'undici settembre e di come
la versione ufficiale faccia acqua da tutte le parti.
In pratica le torri sono cadute con esplosioni controllate e non col
calore ecc ecc. In quel caso il crollo sarebbe stato meno rapido,
perché la parte sottostante che non è ancora caduta offre resistenza
ecc ecc.
Chi si ostina a sostenere che siano cadute per il calore, va contro le
leggi della fisica, non tiene contro della resistenza opposta dal
piano sottostante che cade perché il piano soprastante opera
pressione.
Solita roba complottista.
Peccato che si vede bene nelle immagini e nei filmati che le torri
cadano più lentamente dei detriti che si staccano.
Post by Arcobaleno
Ti consiglio per saperne di più di consultare questi libri e di vedere
il dvd zero, con tanto di interviste a sopravvissuti che testimoniano
che mentre scappavano dalle torri non c'era tutto quel calore di cui
si parla.
Infatti sono sopravvissuti.
Oppure secondo te uno può sentire il calore necessario a piegare il
ferro e sopravvivere per raccontarlo?
Post by Arcobaleno
Ovviamente negli usa se ne parla molto, anche la tv italiana
(mentana e speciale tg1) si posero problemi del genere: in particolare
per il pentagono e cosa l'avesse esattamente colpito.
Nelle foto si vedono chiaramente detriti di areoplano, inclusi i
motori, sparsi attorno ad pentagono.
Post by Arcobaleno
Purtroppo questo newsgroup attrae molti ignoranti, che magari sanno
tanta matematica ma non sanno un cazzo di come vanno le cose nel
mondo.
Mentre i complottisti hanno la verità in tasca.
Arcobaleno
2009-10-05 10:32:33 UTC
Permalink
Mentre i complottisti hanno la verità in tasca.-
A me il termine complotto non piace. Preferisco "strategia di guerra",
opppure "propaganda di guerra". Mussolini benito preparò gli italiani
alla guerra per anni e anni, lo stesso fece Hitler, gli usa avevano
fretta e scelsero quel modo: le torri.
Mentre nella prima guerra mondiale scelsero pearl harbor, perché il
congresso non aveva voglia di mandare a morire i propri ragazzi e non
si rendevano conto del pericolo che correvano.

Le guerre si fanno da sempre, le strategie sono varie sia per
convincere i popoli che i nemici: di cosa dovremmo meravigliarci?

Secondo te come mai russi e usa hanno tante armi nucleari? E' un
complotto o un modo per difedersi e detenere il potere su stati che
non hanno queste armi?

Sono faccende che non si possono liquidare dando una etichetta a chi
argomenta, bisogna confrontarsi con i fatti, spiegare, chiarire.

Le torri dovevano andare giu, perché in qualsiasi momento il militare
e la sua famiglia e la opinione pubblica(quando arrivano i caduti e i
mutilati) ricordano che le torri non ci sono e che è per quel motivo
che hanno fatto la guerra e continuano a farla e sono dieci anni.

Se le torri fossero rimaste in piedi, le avrebbero aggiustate e dopo
due anni avrebbero dimenticato tutti, e i militari non sarebbero
partiti ben motivati e le loro famiglie a protestare con i pacifisti.

Ne ho parlato nell'altro thread, dove spiegavo che prima
dell'afghanistan non era ammissibile per la opinione pubblica avere un
militare morto, e si operava solo con bombardamenti. Era un tabu avere
un militare morto in guerra. Infatti ancora oggi in italia quando
ammazzano appena sei militari sembra la fine del mondo, mentre negli
usa la percezione è molto diversa.

Ciao
A.
Andrea M.
2009-10-05 12:47:14 UTC
Permalink
Post by Arcobaleno
Mentre nella prima guerra mondiale scelsero pearl harbor,
Macchè prima guerra mondiale! Era la Guerra Civile.... anzi no, era la
Guerra d'Indipendenza, quando le patriote americane vestite da
danzatrici hawaiiane gettarono a mare il the delle navi inglesi.
Post by Arcobaleno
Secondo te come mai russi e usa hanno tante armi nucleari?
Sono arrivati per primi quando facevano i saldi.
Vend
2009-10-05 21:57:40 UTC
Permalink
On 5 Ott, 12:32, Arcobaleno <***@freemail.it> wrote:
<snip>

Invece di rispondere nel merito sei partito in uno sproloquio sui
massimi sistemi.
Il che avvalora la mia ipotesi che tu sia un troll.
Saluti.
Arcobaleno
2009-10-06 08:36:20 UTC
Permalink
Post by Vend
<snip>
Invece di rispondere nel merito sei partito in uno sproloquio sui
massimi sistemi.
Il che avvalora la mia ipotesi che tu sia un troll.
Saluti.
Per quanto riguarda il merito io ti ho rimandato ad esperti, a fisici,
ingegneri, a gente che ha fatto esperimenti ed ha visto che quelle
torri non potevano cadere in quel modo con un incendio. Non sono io
che so stengo quelle tesi sui crolli ma gente ESPERTA che ha scritto
libri, pubblicato su internet, ci hanno messo la faccia i nomi e i
cognomi, e in america ci sono comitati di migliaia di persone che
chiedono la verità sulla intera vicenda.

Se tu non ti informi, se tu non compri i libri, non leggi, non vedi
dvd, ecc ecc, non saprai mai come stanno le cose a fondo.

Oppure dovrei dimostrarti a parole che quelle torri sono cadute con
esplosione controllata? Gli esperti che sono scienziati e tecnici
hanno fatto ESPERIMENTI, hanno analizzato la polvere, hanno trovato la
termite, hanno spiegato in che modo è stata posizionata e come ha
potuto rompere le travi ecc ecc.

E' con loro che devi confrontarti non con me.

Sarebbe come se io dicessi che il teorema di pitagora va bene per me,
ma allo stesso tempo ti RIMANDO alla dimostrazione. Come se il teorema
di weierstrass va bene per me, ma allo stesso tempo ti rimando alla
dimostrazione.

Qui non posso rimandarti ad una dimostrazione matematica, e neppure la
posso riportare. Qui io ti rimando ad esperimenti.

Ti è chiaro il concetto?
Io ti rimando ad esperimenti. Tu ti devi confrontare con quegli
esperti, con quei fisici, ingegneri ecc ecc.

Ora se tu non vuoi confrontarti con loro(che sono AMERICANI) e vuoi
limitarti a dire che io sono un troll, a me non interessa. Sei tu che
ti perdi qualcosa, ti perdi la possibilità di approfondire.


Tu dici che io sono un troll. Io dico che tu IGNORI il lavoro
SPERIMENTALE fatto da scienziati e tecnici riguardo a quello di cui si
sta parlando. Quindi ti invito ad andare a studiare. E' tutta roba
scritta in inglese in parte tradotta in italiano.

Confrontati con loro, fa i tuoi esperimenti, porta le tue relazioni.
Le relazioni cosiddette ufficiali(LA SCIENZA SI FA IN LABORATORIO E
NON LA FANNO I GOVERNI!!!!!) non valgono a nulla.

Convinciti che quei crolli sono un fatto scientifico e non vale a
nulla invocare la relazione filogevernativa. Anzi! Quelli sono i più
interessati a truccare i dati e sostenere che le cose vanno nel modo
che dicono loro.

Ricordi Galileo?
Quindi per favore confrontati con i fatti, con chi ha fatto
ESPERIMENTI e non con il governo di bush che di scientifico non ha
proposto nulla.

Se poi tu, sei convinto di quello che dici, allora lo devi dimostrare
con esperimenti.

Io qui posso attirare la tua attenzione solo su un fatto molto banale,
ma che non vale come prova ma dovrebbe farti venire almeno il dubbio.

Se vedi mentre crollano le torri, noti(a rallentatore) che crolla la
parte superiore e il materiale viene lanciato a forte distanza
(esplosioni) mentre la parte inferiore è integra e cede mano mano.
Ora, il peso del piano sopra non è che crollando i pilastri del piano
di sopra aumenta il peso, ma opera solo un urto che non può provocare
una esplosione come si vede nelle immagini.

D'altra parte l'edificio sette cade cedendo alla base e la sua caduta
è più credibile.

A mio parere(do per scontato quello che ho detto e che tu lo accetti,
ti rimando comunque agli esperimenti) le torri sono state fatte
crollare in quel modo perché fosse BEN VISIBILE a russia cina e altri,
che quella era una cosa fatta per propaganda di guerra.
Sarebbe stato più logico farle crollare in modo controllato ma facendo
cedere i piani inferiori, dando una maggiore illusione di crollo
naturale.

Invece hanno preferito un crollo controllato che non lasciasse dubbi
agli esperti dei governi stranieri. Ci sono dichiarazioni di
amministratori americani che ne parlano e che puoi trovare nei vari
libri su questi argomenti.

L'edificio sette può lasciare dubbi perché crolla cedendo alla base,
ma è un crollo controllato. Le torri invece cadono facendo cedere il
piano superiore su quello prossimo inferiore e il tutto avviene in
sequenza polverizzando.

Siccome TUTTI noi non abbiamo mai visto un crollo di quel tipo, ecco
che quello per noi è un crollo dovuto all'aereo che impatta.

E' il nostro modo di osservare i fatti che vediamo per la prima volta.
Ma gli esperti di demolizioni controllate e di scienziati che hanno
studiato seriamente il fenomeno, dicono che quel crollo non è
naturale, non è dovuto al calore, e neppure all'impatto.

Tanto è vero che i progettisti avevano detto che le torri potevano
reggere all'impatto di almeno due aerei di quel tipo. Ovviamente i
progettisti sanno bene che quegli aerei portano a bordo il carburante.

Inoltre è la PRIMA volta che due torri(la coincidenza è strana)
crollano in quel modo per colpa del calore. Quelle alte temperature di
cui si parla sono inventate, perché i pompieri cominciarono a salire,
e non è possibile avere quella temperatura.

Tu non hai idea minima di cosa possa significare MILLE gradi sui
pilastri. Ma puoi avere idea di cosa significa 40 gradi in estate.
La gente che è fuggita ha detto che non c'era nulla. Leggi, vedi le
testimonianze nel dvd ZERO.

La causa di cui si parla, e cioè il calore, non esisteva. Siccome non
si poteva dare colpa all'impatto, si è data colpa al calore. Ma quel
calore avrebbe PIEGATO i vari pilastri in punti diversi, deformando la
struttura, ed il crollo sarebbe stato molto diverso, si sarebbero
visti dei pezzi che cominciavano a cedere alla base e i pani superiori
che crollavano perché veniva meno quello inferiori.

Tu invece lì vedi che i piani superiori cascano esplodendo mentre
quelle inferiori rimangono INTATTI e vengono fatti esplodere in
sequenza.

Ma tutte queste cose che io sto dicendo è solo un modo per farti
venire il DUBBIO non la certezza. Io non voglio darti alcuna certezza,
desidero solo che sia concesso il DUBBIO scientifico, e che tu possa
andare ad analizzare gli esperimenti di scienziati.

Tu invece prendi la relazione del governo di bush e dici che va bene.
Io invece mi rivolgo alla scienza.
Tu fai come i credenti al tempo di Galileo. Galileo diceva di guardare
nel cannocchiale, il cardinale invece se ne fregava, e pensava a non
perdere il potere e metteva in carcere Galileo.

Ti stai comportando allo stesso identico modo, e mi hai pure detto che
sono un troll, cioè un eretico.

Rimani pure dalla parte dei dogmi, a me non interessa, sono affari
tuoi personali. D'altra parte quella roba è stata fatta per convincere
ad andare in guerra, e tu ti sei convinto.
Vend
2009-10-06 13:48:11 UTC
Permalink
Post by Arcobaleno
Post by Vend
<snip>
Invece di rispondere nel merito sei partito in uno sproloquio sui
massimi sistemi.
Il che avvalora la mia ipotesi che tu sia un troll.
Saluti.
Per quanto riguarda il merito io ti ho rimandato ad esperti, a fisici,
ingegneri, a gente che ha fatto esperimenti ed ha visto che quelle
torri non potevano cadere in quel modo con un incendio. Non sono io
che so stengo quelle tesi sui crolli ma gente ESPERTA che ha scritto
libri, pubblicato su internet, ci hanno messo la faccia i nomi e i
cognomi, e in america ci sono comitati di migliaia di persone che
chiedono la verità sulla intera vicenda.
Tutti ampiamente smentiti.
Post by Arcobaleno
Ricordi Galileo?
Quindi per favore confrontati con i fatti, con chi ha fatto
ESPERIMENTI e non con il governo di bush che di scientifico non ha
proposto nulla.
Paragonarsi a Galileo è tipico dei ciarlatani.

<snip>
Janez
2009-10-06 14:05:50 UTC
Permalink
Post by Arcobaleno
Post by Vend
<snip>
Invece di rispondere nel merito sei partito in uno sproloquio sui
massimi sistemi.
Il che avvalora la mia ipotesi che tu sia un troll. Saluti.
Per quanto riguarda il merito io ti ho rimandato ad esperti, a fisici,
ingegneri, a gente che ha fatto esperimenti ed ha visto che quelle torri
non potevano cadere in quel modo con un incendio. Non sono io che so
stengo quelle tesi sui crolli ma gente ESPERTA che ha scritto libri,
pubblicato su internet, ci hanno messo la faccia i nomi e i cognomi, e
in america ci sono comitati di migliaia di persone che chiedono la
verità sulla intera vicenda.
Nessun esperto al mondo ha alcun dubbio sulla dinamica degli attentati.
Post by Arcobaleno
Se tu non ti informi, se tu non compri i libri, non leggi, non vedi dvd,
ecc ecc, non saprai mai come stanno le cose a fondo.
Io invece si'. Ed ho scoperto il vergognoso mondo del complottismo.
Post by Arcobaleno
Oppure dovrei dimostrarti a parole che quelle torri sono cadute con
esplosione controllata? Gli esperti che sono scienziati e tecnici hanno
fatto ESPERIMENTI, hanno analizzato la polvere, hanno trovato la
termite, hanno spiegato in che modo è stata posizionata e come ha potuto
rompere le travi ecc ecc.
Nessun esperimento serio. Nella polvere hanno trovato solo ruggine e non
hanno mai spiegato come l'hanno posizionata, senza che nessuna delle
migliaia di persone che lavoravano al WTC si sia accorto di nulla.
Post by Arcobaleno
E' con loro che devi confrontarti non con me.
Infatti, e' dai confronti con i tecnici del settore che i complottisti
escono con le ossa rotte.
--
____ Saluti dal | Eliminate .non.voglio.spam dall'indirizzo
(_ _) __ __ ___ | per rispondermi, se non vi piace quello che
)/ o\/ \/o_\>-_) | ho scritto considerate che, in un universo
(_\_-_|_|_\__/___> | parallelo, potrebbe essere anche diverso.
Arcobaleno
2009-10-07 09:03:07 UTC
Permalink
On 6 Ott, 16:05, Janez <***@alice.it.non.voglio.spam> wrote:
Tu continui a parlare di complottisti come se questi fossero uno
stato, un insieme di gente che ha dei tornaconti ecc ecc.
Ti rendi conto che stiamo parlando di una superpotenza da una parte e
di scienziati, tecnici e politologi dall'altra?

Da una parte tu hai chi con quella mossa propagandistica ha potuto
beneficiare del conseso degli alti gradi dell'esercito e della
popolazione per fare due guerre per un tempo lunghissimo. Dall'altra
abbiamo i complottisti.

E chi sono i complottisti? Quelli che tu chiami complottisti è gente
che esamina i fatti e vede che la versione ufficiale non funzionale,
fa acqua, che non spiega tantissime cose.

Io non ti chiedo di pensare come penso io, ti chiedo semplicemente di
studiare meglio il caso, di approfondire e di non farti assorbire
dalla propaganda di guerra.

A mio parere prima di andare sul tecnico bisogna fare un lavoro di
psicologia, spiegare come fanno i governi di TUTTO il mondo a mandare
i ragazzi in guerra, come fanno per addestrarli, per CONVINCERLI ecc
ecc.

E' prima di tutto un lavoro di propaganda, di psicologia sociale, di
psicologia della comunicazione.

Hai presente quando si fanno le elezioni? Hai presente che è tutto ben
studiato e la gente va a votare e si convince che uno è meglio
dell'altro? Come fanno a convincere?
Allo stesso modo, per convincere a fare una guerra, devono usare altre
strategie. Oppure tu pensi che i paesi avanzati e post industriali li
governi a caso?
C'è una compontente psicologica, di condizionamento fortissima,
talmente forte che si fa una enorme fatica pure a rendersi conto che
le torri cadono in modo controllato, preciso, perfetto, un piano dopo
l'altro, prima il superiore e poi quello immediatamente sotto, e senza
fermarsi, senza resistenza, tutto controllato.

A me è capitato di vedere immagini di crolli naturali, e noti che la
struttura si piega su di uno o più lati, che cede lentamente e a
cedere è la parte INFERIORE. Con le torri tu hai sotto agli occhi il
fatto che cede il piano immediatamente sopra e poi subito quello
immediatamente sotto, e così fino ai primi piani.

Ti rendi conto che quella è una demolizione controllata?

Per quanto riguarda gli stati stranieri, ebbene, questi(i loro
esperti, quelli che fanno gli ingegneri) hanno visto che la cosa è
talmente visibile, talmente spiettellata sotto gli occhi di tutti, che
hanno pensato: se sto governo americano di bush ha fatto questo e dice
che sono stati i terroristi e che devono dare la caccia e invadono, se
noi(prendi cuba per es) diciamo che l'hanno fatto loro per avere il
casus belli, ecco che cuba e altri sarebbero rientrati nella lista
degli stati canaglia e subito si sarebbero autoincolpati.

In quei giorni gli altri stati facevano la gara a tirarsi fuori, a
dire: non li possiamo aver mandato noi i terroristi. Figurati se
avrebbero potuto dire: le torri le avete fatte cadere voi ecc ecc.

Con l'iraq per esempio, russia germania e francia si opposero in modo
forte, e gli usa di bush presero di mira la francia come ben
ricorderai.

Inoltre, in afghanistan ci andarono americani insieme alla nato.

Inoltre, ti sei mai chiesto come mai alle famose missioni di pace non
partecipano MAI i russi e i cinesi?

Non pensi che tra usa russia e cina ci siano una serie di accordi per
spartirsi il tutto?
Ovviamente russi e cinesi mettono il bastone tra le ruote per quanto
possibile, ma non è che possono scatenare una guerra nucleare.

Oppure la cina per opporsi agli usa in afghanistan dovrebbe mandare i
missili sui soldati americani?

Stai capendo di cosa parliamo? Parliamo di guerra nucleare, di un
satellite spia che abbatte un altro col laser, di un missile con
testata nucleare intercontinentale ecc ecc.

Ecco che allora la cina si accontenta di dare le armi ai talebani e lo
stesso fanno i russi.

Ti ricordi la guerra in vietanam, sai perché morirono 68.000 soldati
americani e tanti mutilati?


Quello su cui io voglio richiamare la tua cortese attenzione è sulle
guerre, sul perché si fanno e come si fa a convincere la gente che
vanno fatte.

Solo all'interno di questo ambito generale tu puoi capire il PERCHE'
il governo americano ha interesse a che si diffonda una certa verità e
per farlo possono intimidire, corrompere chiunque si opponga a quella
verità.

Per quanto mi riguarda possiamo chiuedere qui il discorso, io faccio
discorsi ampi, geopolitici, tu non li fai, ti limiti a dare fiducia al
nist e hai detto tutto.

Sarebbe come se la prima guerra mondiale fosse stata scatenata perché
ammazzarono l'arciduca. Quello era il casus belli.

Non sono cose che mi invento io, sono cose scritte nei libri di
storia, una storia lunga fatta di guerre, cose spiegate all'università
a chi studia storia.


Cordiali saluti
A.
Janez
2009-10-07 11:03:42 UTC
Permalink
Tu continui a parlare di complottisti come se questi fossero uno stato,
un insieme di gente che ha dei tornaconti ecc ecc. Ti rendi conto che
stiamo parlando di una superpotenza da una parte e di scienziati,
tecnici e politologi dall'altra?
Infatti. E' gente che lo fa per vendere libri, DVD e paccottiglia varia.
Inoltre, per il piacere di diventare dei piccoli guru agli occhi dei
seguaci.

<cut>
E chi sono i complottisti? Quelli che tu chiami complottisti è gente che
esamina i fatti e vede che la versione ufficiale non funzionale, fa
acqua, che non spiega tantissime cose.
Gente che non ha le capacita' per esaminare nulla di cio' che e' accaduto.
La "versione ufficiale" non ha alcuna incongruenza.
Io non ti chiedo di pensare come penso io, ti chiedo semplicemente di
studiare meglio il caso, di approfondire e di non farti assorbire dalla
propaganda di guerra.
Sono otto anni che lo faccio.
A mio parere prima di andare sul tecnico bisogna fare un lavoro di
psicologia, spiegare come fanno i governi di TUTTO il mondo a mandare i
ragazzi in guerra, come fanno per addestrarli, per CONVINCERLI ecc ecc.
Qui casca l'asino.
Me ne frego del "lavoro di psicologia".
Mi fermo al tangibile. E li' la "versione ufficiale" e' perfettamente
coerente, mentre le varie versioni alternative complottiste sono tutte
piene di conflitti logici, tecnici e scientifici tra di loro e
internamente a loro stesse. Inoltre non esiste nessuna prova a loro
sostegno.

<cut>
A me è capitato di vedere immagini di crolli naturali, e noti che la
struttura si piega su di uno o più lati, che cede lentamente e a cedere
è la parte INFERIORE. Con le torri tu hai sotto agli occhi il fatto che
cede il piano immediatamente sopra e poi subito quello immediatamente
sotto, e così fino ai primi piani.
Che strano! Proprio dove c'era quell'enorme buco fumante.
Ti rendi conto che quella è una demolizione controllata?
E' semplicemente impossibile che sia stata una demolizione controllata.
Ci sarebbero voluti mesi per forare le travi e le colonne e piazzare le
cariche.
Con tecnici che avrebbero dovuto trasportare tonnellate di esplosivo per
i 400 metri delle torri.
Poi avrebbero dovuto piazzare i cavi in modo da collegare tutti gli
esplosivi al detonatore.
Il tutto senza che nessuno delle decine di migliaia (centinaia? milioni?)
di lavoratori e visitatori si accorgesse di nulla.
Per non parlare del fatto che gli incendi avrebbero fatto esplodere le
cariche ben prima del momento del crollo.
Poi c'e' sempre il problema delle esplosioni senza rumore.
Ti rendi conto che quella NON puo' proprio essere un'esplosione
controllata?
Per quanto riguarda gli stati stranieri, ebbene, questi(i loro esperti,
quelli che fanno gli ingegneri) hanno visto che la cosa è talmente
visibile, talmente spiettellata sotto gli occhi di tutti, che hanno
pensato: se sto governo americano di bush ha fatto questo e dice che
sono stati i terroristi e che devono dare la caccia e invadono, se
noi(prendi cuba per es) diciamo che l'hanno fatto loro per avere il
casus belli, ecco che cuba e altri sarebbero rientrati nella lista degli
stati canaglia e subito si sarebbero autoincolpati.
Altra considerazione di politica internazionale senza alcuna prova.
Che dire di quelli che sono gia' "stati canaglia"?
Per quanto mi riguarda possiamo chiuedere qui il discorso, io faccio
discorsi ampi, geopolitici, tu non li fai, ti limiti a dare fiducia al
nist e hai detto tutto.
Tu ti limiti a dare fiducia a chi ormai non la meriterebbe nemmeno se
dicesse che l'acqua e' bagnata.
E ho detto tutto.
Sarebbe come se la prima guerra mondiale fosse stata scatenata perché
ammazzarono l'arciduca. Quello era il casus belli.
Infatti. Ma nessuno va in giro a dire che l'hanno fatto fuori i suoi per
avere una scusa.
Non sono cose che mi invento io, sono cose scritte nei libri di storia,
una storia lunga fatta di guerre, cose spiegate all'università a chi
studia storia.
All'Universita' insegnano anche Ingegneria Civile.
Cordiali saluti
A.
--
____ Saluti dal | Eliminate .non.voglio.spam dall'indirizzo
(_ _) __ __ ___ | per rispondermi, se non vi piace quello che
)/ o\/ \/o_\>-_) | ho scritto considerate che, in un universo
(_\_-_|_|_\__/___> | parallelo, potrebbe essere anche diverso.
Vend
2009-10-07 14:53:37 UTC
Permalink
Post by Arcobaleno
Tu continui a parlare di complottisti come se questi fossero uno
stato, un insieme di gente che ha dei tornaconti ecc ecc.
No, è semplicemente un insieme disorganizzato di ciarlatani che si
inventa roba per arricchirsi o solo per fare il guru di internet.
Post by Arcobaleno
Ti rendi conto che stiamo parlando di una superpotenza da una parte e
di scienziati, tecnici e politologi dall'altra?
Non mi pare che ci siano scienziati e tecnici esperti seri che
critichino la versione ufficiale.
Dei politologi non so, ma non mi fiderei.
Post by Arcobaleno
Da una parte tu hai chi con quella mossa propagandistica ha potuto
beneficiare del conseso degli alti gradi dell'esercito e della
popolazione per fare due guerre per un tempo lunghissimo. Dall'altra
abbiamo i complottisti.
E chi sono i complottisti? Quelli che tu chiami complottisti è gente
che esamina i fatti e vede che la versione ufficiale non funzionale,
fa acqua, che non spiega tantissime cose.
E' dimostrato che tutte le affermazioni dei complottisti sono false o
non falsificabili.
Post by Arcobaleno
A me è capitato di vedere immagini di crolli naturali, e noti che la
struttura si piega su di uno o più lati, che cede lentamente e a
cedere è la parte INFERIORE. Con le torri tu hai sotto agli occhi il
fatto che cede il piano immediatamente sopra e poi subito quello
immediatamente sotto, e così fino ai primi piani.
Non sono un ingegnere edile o civile, ma a quanto ne so è improbabile
che edifici così grandi possano piegarsi.
Post by Arcobaleno
Ti rendi conto che quella è una demolizione controllata?
Senza esplosioni visibili o udibili?
E chi, quando e come avrebbe piazzato le cariche esplosive senza che
nessuno se ne accorgesse?
Post by Arcobaleno
Per quanto mi riguarda possiamo chiuedere qui il discorso, io faccio
discorsi ampi, geopolitici, tu non li fai, ti limiti a dare fiducia al
nist e hai detto tutto.
Tu fai supposizioni fanta-storiche, il nist ha pubblicato dati
scientifici controllabili da chiunque.
Janez
2009-10-05 13:20:51 UTC
Permalink
Post by Arcobaleno
Post by Vend
Post by Arcobaleno
insieme a bush con la scusa delle torri che cadono contro i principi
della fisica.
Come sarebbe che le torri cadono contro i proncipi della fisica?
http://www.megachipdue.info/, prova anche il sito di mazzucco,
luogocomune.net, parla degli episodi dell'undici settembre e di come la
versione ufficiale faccia acqua da tutte le parti.
Mazzucco chi?
Quello che e' in combutta con Simoncini? Che vende a caro prezzo cure per
il cancro che finiscono per uccidere tutti i pazienti?

http://complottismo.blogspot.com/2009/09/mazzucco-e-simoncini-per-un-pugno-di.html
http://medbunker.blogspot.com/2009/02/simoncini-il-cancro-e-un-fungo.html

Sono le versioni alternative ad essere in contrasto tra di loro e non
hanno nemmeno alcuna coerenza interna.
Post by Arcobaleno
In pratica le torri sono cadute con esplosioni controllate e non col
calore ecc ecc. In quel caso il crollo sarebbe stato meno rapido, perché
la parte sottostante che non è ancora caduta offre resistenza ecc ecc.
Le esplosioni non possono esserci state, perche' avrebbero causato una
serie di botti che avrebbero infranto i vetri in un raggio di centinaia
di metri.



Il crollo avvenne piu' lentamente di quello in caduta libera, come si
puo' osservare vedendo le macerie che cadono superando il fronte del
crollo.

http://undicisettembre.blogspot.com/2008/02/wtc-non-fu-crollo-velocit-di-caduta.html

Inoltre, secondo i sismografi, la durata dei crolli supera quella
indicata dai complottisti.

http://undicisettembre.blogspot.com/2006/10/bollyn-reinventa-il-rapporto.html
Post by Arcobaleno
Chi si ostina a sostenere che siano cadute per il calore, va contro le
leggi della fisica, non tiene contro della resistenza opposta dal piano
sottostante che cade perché il piano soprastante opera pressione.
Cazzate!
Un incendio in una stanza normale (cioe' SENZA aggiunta di carburante),
arriva velocemente a 1000 gradi. Tale temperatura e' sufficiente a far
perdere all'acciaio oltre il 90% della sua resistenza (senza farlo
fondere).

http://undicisettembre.blogspot.com/2008/02/wtc-il-mito-degli-incendi-modesti.html
http://undicisettembre.blogspot.com/2007/03/davvero-nessun-edificio-in-acciaio-era.html

I calcoli dicono che le lesioni e gli incendi resero le torri capaci di
sopportare il peso di soli sei piani. Purtroppo il primo aereo impatto'
attorno al 98esimo piano (su 110) e il secondo all'81esimo.
Quindi la parte delle torri sopra gli squarci non poteva non crollare,
quella sottostante fece la stessa fine, poiche' un improvviso aumento
dinamico del carico non poteva essere retto.

http://undicisettembre.blogspot.com/2007/12/wtc-nuovi-chiarimenti-dal-nist-prima.html
Post by Arcobaleno
Ti consiglio per saperne di più di consultare questi libri e di vedere
il dvd zero, con tanto di interviste a sopravvissuti che testimoniano
che mentre scappavano dalle torri non c'era tutto quel calore di cui si
parla.
Zero e' un'enorme ammasso di errori, idiozie e falsita'. Le interviste,
per esempio, sono ampiamente manipolate. Il tutto viene brutalmente e
inesorabilmente sbufalato qui:

http://undicisettembre.blogspot.com/2009/01/zerobubbole-la-versione-integrale.html
Post by Arcobaleno
Ovviamente negli usa se ne parla molto, anche la tv italiana
(mentana e speciale tg1) si posero problemi del genere: in particolare
per il pentagono e cosa l'avesse esattamente colpito.
Ci sono decine di testimonianze dirette di gente che ha visto un aereo, i
resti dell'aereo, i resti dei passeggieri dell'aereo e i resti di cinque
sconosciuti due dei quali imparentati (come i terroristi, due dei quali
erano fratelli). Chissa' cosa l'ha colpito?

http://undicisettembre.blogspot.com/2006/07/faq-lattacco-al-pentagono.html
http://undicisettembre.blogspot.com/2009/06/pentagono-intervista-al-testimone.html
http://undicisettembre.blogspot.com/2008/06/ritrovamento-di-un-motore-al-pentagono.html
Post by Arcobaleno
Purtroppo questo newsgroup attrae molti ignoranti, che magari sanno
tanta matematica ma non sanno un cazzo di come vanno le cose nel mondo.
C'e' anche gente convinta di saperlo...
Post by Arcobaleno
Saluti
A.
--
____ Saluti dal | Eliminate .non.voglio.spam dall'indirizzo
(_ _) __ __ ___ | per rispondermi, se non vi piace quello che
)/ o\/ \/o_\>-_) | ho scritto considerate che, in un universo
(_\_-_|_|_\__/___> | parallelo, potrebbe essere anche diverso.
Arcobaleno
2009-10-05 16:31:36 UTC
Permalink
Post by Janez
Mazzucco chi?
Quello che e' in combutta con Simoncini? Che vende a caro prezzo cure per
il cancro che finiscono per uccidere tutti i pazienti?
NO!!
quello di luogocomune.net, che fu ospitato due volte da mentana a
matrix anni fa ed è un ingegnere.

Per quanto riguarda il crollo delle torri io non vado nei dettagli
perché questi siti propongono una indagine dettagliata e contestano la
versione governativa punto per punto.

La cosa su cui bisognerebbe riflettere quando vedi una torre che
crolla è la seguente: metti l'immagine e poi il rallenti, e ti accorgi
che la struttura di sopra cede mentre quella sotto è integra, si crea
tantissima polvere, non vi sono cadute laterali di PEZZI di torre, ma
crolla tutto in modo CONTROLLATO.

Poi c'è l'edificio sette che cade senza aver ricevuto alcun impatto, e
anche quello cade in maniera controllata.
E' la prima volta nella storia che una torre cade per il calore. Le
fiamme sono a corto di ossigeno, sono rosso scuro, il fumo è nero. I
testimoni parlano di esplosioni, otto dieci ecc. Il materia che vedi
cadere ai lati più velocemente è sbalzato dalle esplosioni, per questo
ha una accelerazione maggiore.

Un crollo strutturale, fa piegare l'edificio su uno o più lati, e cade
a pazzi non si polverizza. Quel modo di far cadere un edificio è un
modo per farlo polverizzare, senza far danneggiare edifici vicini. E
poi arrivano i camion e raccolgono tutto senza problemi.

La prova ce l'hai vedendo la parte superiore all'impatto dell'aereo,
che crolla tutta intera. Quella da l'illusione che si tratti di un
crollo naturale, ma quel crollo a quella altezza è innescato dalle
cariche di termite.

Infatti la parte superiore, che doveva essere quella maggiormente
incendiata non esplode pur essendo più prossima all'impatto. quella
parate cade e basta, tutta intera, in modo da dare una illusione di
crollo naturale.

A mio parere quello che bisogna cercare di capire non è solo il lato
tecnico. Bisogna capire che dopo quei due crolli ci sono state due
guerre che sono state fatte perché quelle torri non ci sono più.

A distanza di otto anni ne possiamo parlare con certezza.

Tu ora, immagina afghanista ed iraq. Immagina centinaia di soldati
morti e mutilati che tornano a casa, immagina il presidente americano
che dice: sta guerra deve essere continuata. Il cittadino direbbe: ma
perché? Cosa ci interessa a noi di quei popoli? E mica il presidente
può dire, che a loro interessa il petrolio ecc ecc?

A quel punto il presidente, dice: stiamo li perché siamo stati
attaccati(e subito ritorna la paura nel cittadino) e dobbiamo ancora
stanare quei folli.

Ora immagina le torri colpite dai due aerei e che NON crollano.
Duecento morti, le torri riparate, come il pirellone di milano, come
madrid o come londra.

Quando il presidente dice: stiamo li perché otto anni fa colpirono le
torri con l'aereo ecc, la gente dice: ma perché non rafforzate le
difese aeree, i radar, i controlli negli aeroporti ecc ecc.
Inoltre le torri sono in piedi, vive, e tutto è stato dimenticato,
tutti sicuri che non verranno mai più colpite perché sono state prese
le precauzioni.

Ma le torri dovevano crollare, perché quando il presidente ricorda il
perché si è in guerra, la gente deve vedere un VUOTO, qualcosa di
incolmabile.

E' la telecrazia, senza la televisione questo non sarebbe bastato, le
immagini di quelle torri invece sono bastate. Infatti per la seconda
guerra mondiale ci volle pearl harbor.

Il vero problema è capire PERCHE' servono quei crolli. Ed è su quello
che bisogna attirare attenzione e spiegare.

Tu ricordi madrid? Ricordi londra? Ricordi il pirellone? Ricordi altri
attentati? Ricordi i militari morti e in che modo sono morti?

Tu ricordi le torri che cadono, dimentichi perfino la gente dentro che
è morta, tu ricordi le torri, la tua mente è stata ipnotizzata da
quelle torri che vengono colpite da due aerei e crollano in diretta
mondiale. Ricordi il panico che prese. Questo gli americani ricordano.
Ricordano che in quel momento erano senza il capo, erano sotto attacco
e chiunque poteva essere colpito. E per farlo ricordare si ricorda le
torri che cadono.

Sarebbe più logico ricordare il pentagono che è ben protetto, invece
rimane impressa la torre che crolla. DUE torri: che coincidenza che
crollano.

E' questo effetto psicologico poco studiato dagli esperti che si
dedicano solo a come sono cadute le torri che deve essere approfondito
per i non esperti come te.

Pensa ai terremotati, pensa al fatto che non vogliono dopo mesi
ritornare nelle loro case messe in sicurezza. Come te lo spieghi? E'
un effetto psicologico o cosa?

Se uno non conosce la psicologia, la propaganda in tempo di guerra e
cose del genere, non è il caso che perda tempo a mio parere
nell'analizzare come siano cadute quelle torri, perché non si
convincerà mai.

Dirà: ma perché il governo avrebbe dovuto fare quello?

L'ha dovuto fare per motivare un intero popolo, un popolo che non ne
voleva sapere di intervenire(bush disse che non voleva intervenire
come clinton), il quale clinton si limitò ad attacchi dal cielo. Era
un tabu mandare uomini a terra a morire a centinaia. Era questo il
periodo di cui parliamo, di clinton, del benessere, nella new economy,
ed io l'ho vissuto, lo posso testimoniare.

Infatti, quando in italia muoiono appena sei militari in guerra,
sembra una tragedia, invece negli usa è normale, perché loro pensano
alle torri che non ci sono più.

E' un fatto psicologico, se non si capisce la psicologia applicata
alla guerra non si è in grado di accettare certe soluzioni.

Tu per es se devi mandare i carabinieri a beccare i delinquenti che
hanno ammazzato un tuo caro, e sai che dieci di loro possono
rimetterci la pelle, li mandi senza problema. Lo stesso fa la intera
collettività perché vuole essere protettta.
Chi governa invece va oltre, e vede l'obiettivo finale, perché sempre
morti sono. O li uccidi tu per incitare alla guerra, o li uccide il
nemico in battaglia(le vittime sono previste) non cambia nulla. La
cosa importante è VINCERE.

A me tutto questo non piace ma è la realtà, le guerre ci sono sempre
state e sono state sempre analizzate.

Poi è ovvio, ci sono quelli che vogliono vivere nel mondo delle fatine
colorate, del principe azzurro, della principessa ecc ecc, senza
prendersi neppure la responsabilità intellettuale di analizzare cosa
succede, perché fa comodo avere il benessere senza rimetterci la
pelle, senza lottare per averlo e dare la colpa ai cattivoni e non
alla propria avidità. Il mondo occidentale è un INSIEME di cittadini
non un presidente e basta!!

Ciao
A.
Janez
2009-10-05 18:05:06 UTC
Permalink
Post by Janez
Mazzucco chi?
Quello che e' in combutta con Simoncini? Che vende a caro prezzo cure
per il cancro che finiscono per uccidere tutti i pazienti?
NO!!
quello di luogocomune.net, che fu ospitato due volte da mentana a matrix
anni fa ed è un ingegnere.
Allora è proprio quello che dico io.
Per quanto riguarda il crollo delle torri io non vado nei dettagli
perché questi siti propongono una indagine dettagliata e contestano la
versione governativa punto per punto.
I siti che citi tu INVENTANO infinite stronzate ampiamente sbufalate.
La cosa su cui bisognerebbe riflettere quando vedi una torre che crolla
è la seguente: metti l'immagine e poi il rallenti, e ti accorgi che la
struttura di sopra cede mentre quella sotto è integra, si crea
tantissima polvere, non vi sono cadute laterali di PEZZI di torre, ma
crolla tutto in modo CONTROLLATO.
Le chiacchiere stanno a zero.
Il NIST ha fatto i calcoli.
Il responso e' che le torri danneggiate e incendiate DOVEVANO cadere.
Non l'avrebbero fatto se gli aerei avessero impattato piu' in alto.
Poi c'è l'edificio sette che cade senza aver ricevuto alcun impatto, e
anche quello cade in maniera controllata. E' la prima volta nella storia
che una torre cade per il calore. Le fiamme sono a corto di ossigeno,
sono rosso scuro, il fumo è nero. I testimoni parlano di esplosioni,
otto dieci ecc. Il materia che vedi cadere ai lati più velocemente è
sbalzato dalle esplosioni, per questo ha una accelerazione maggiore.
Anche l'edificio 7 era estremamente lesionato e incendiato.
I pompieri lo fecero sgombrare poiche' si aspettavano il crollo.
Le rare immagini del lato nord mostrano un incendio ENORME.
Il colore del fumo dipende esclusivamente dalla natura della materia che
brucia, non dal calore.
Un crollo strutturale, fa piegare l'edificio su uno o più lati, e cade a
pazzi non si polverizza. Quel modo di far cadere un edificio è un modo
per farlo polverizzare, senza far danneggiare edifici vicini. E poi
arrivano i camion e raccolgono tutto senza problemi.
No! Gli edifici non sono come alberi.
Inoltre non si sono completamente sbriciolati e molti grattacieli vicini
sono stati lesionati da pezzi di torri gemelle.
I camion hanno lavorato per tre mesi solo per eliminare le macerie, e
molte di queste furono portate in luoghi aperti al pubblico.
La prova ce l'hai vedendo la parte superiore all'impatto dell'aereo, che
crolla tutta intera. Quella da l'illusione che si tratti di un crollo
naturale, ma quel crollo a quella altezza è innescato dalle cariche di
termite.
La termite non taglia le travi.
Infatti la parte superiore, che doveva essere quella maggiormente
incendiata non esplode pur essendo più prossima all'impatto. quella
parate cade e basta, tutta intera, in modo da dare una illusione di
crollo naturale.
Non e' affatto strano che un "crollo naturale" dia l'illusione di un
"crollo naturale".
A mio parere quello che bisogna cercare di capire non è solo il lato
tecnico. Bisogna capire che dopo quei due crolli ci sono state due
guerre che sono state fatte perché quelle torri non ci sono più.
Decisioni di politica internazionale possono (devono) essere criticate,
ma il "lato tecnico" non lascia nessuno spazio a nessuna teoria del
complotto.
A distanza di otto anni ne possiamo parlare con certezza.
A distanza di otto anni i complottisti non hanno saputo fare altro che
inventare prove e manipolare dichiarazioni, di questo, effettivamente, si
puo' parlare con certezza.
--
____ Saluti dal | Eliminate .non.voglio.spam dall'indirizzo
(_ _) __ __ ___ | per rispondermi, se non vi piace quello che
)/ o\/ \/o_\>-_) | ho scritto considerate che, in un universo
(_\_-_|_|_\__/___> | parallelo, potrebbe essere anche diverso.
Arcobaleno
2009-10-06 09:11:09 UTC
Permalink
Post by Janez
Le chiacchiere stanno a zero.
Il NIST ha fatto i calcoli.
Il responso e' che le torri danneggiate e incendiate DOVEVANO cadere.
Se leggi il libro ZERO, oppure vedi il dvd, citano questi dati nel
nist e di come siano stati manipolati, e a farlo sono scienziati seri.

Tieni presente che se il governo americano aveva deciso quel genere di
propaganda per mandare i ragazzi in guerra, ha gioco facile nel
direzionare tanti scienziati a fare certi calcoli per confermare
quello che a loro interessa.

Ti inviterei a non dimenticare che quella è una superpotenza, che per
decenni si è avvalsa della collaborazione di migliaia di scienziati
per fare armi di ogni genere, e quindi per loro è facilissimo truccare
i dati e avere tutti gli scienziati che vogliono dalla loro parte per
un problema di sicurezza nazionale, per la difesa ecc ecc.

Se convinsero Fermi e altri a fare la bomba da sganciare sui
giapponesi, ti lascio immaginare come per decenni siano stati convinti
tanti altri scienziati.

Ma la cosa delle torri, il modo in cui sono cadute, è emblematico. E'
un crollo che doveva APPARIRE agli esperti di altri governi come un
crollo voluto, controllato. Mentre agli occhi del cittadino che NON ha
mai visto un crollo, quello è colpa del caldo oppure dell'impatto.

Non è che comandano i servizi segreti i militari e poi non possono
comandare sugli scienziati.

E se ne parla poco nel mondo scientifico perché ci sono timori.
Non vedrai mai un carlo rubbia in tv che dice: abbiamo fatto una serie
di esperimenti e quello è una demolizione controllata, e lo stesso
rubbia affiancato da venti colleghi esperti più esperimenti filmati e
messi a disposizione.

Come minimo quegli scienziati farebbero una brutta fine professionale.

Quindi bisogna arrangiarsi, vedere i dvd, ragionare di testa propria,
perché nessuno vuole mettersi contro una potenza di quel genere
convincendo una intera popolazione occidentale del contrario.

Un conto sono i libri, internet in dvd, altro è la tv, gli scienziati
di fama ecc ecc.

Tuttavia però ci sono scienziati coraggiosi americani che hanno fatto
esperimenti e hanno riportato il tutto nei libri e in dvd, ci sono
comitati ecc ecc. Ci sono testimonianze, hanno scoperto la termite
nella polvere sui balconi ecc.

La cosa diventa politica(come nel caso di Galileo) perché lo
scienziato va a mettere in discussione il potere politico-militare.

E' questo che blocca gli scienziati anche se non tutti.

Ciao
A.
Janez
2009-10-06 13:57:43 UTC
Permalink
Post by Janez
Le chiacchiere stanno a zero.
Il NIST ha fatto i calcoli.
Il responso e' che le torri danneggiate e incendiate DOVEVANO cadere.
Se leggi il libro ZERO, oppure vedi il dvd, citano questi dati nel nist
e di come siano stati manipolati, e a farlo sono scienziati seri.
Nessuno degli idioti che criticano i dati del NIST e' competente nelle
materie di cui discute.
Tratto da qui:

http://undicisettembre.blogspot.com/2007/12/zero-ricorre-alle-catene-di-santantonio.html

* un ex militare che crede agli UFO (Albert Stubblebine)
* una signora che comunica con l'aldilà via computer (Barbara Honegger)
* un attore e autore premio Nobel, ma per la letteratura (Dario Fo)
* un professore di fisica che spaccia un blocco di cemento per
"metallo fuso" e crede di avere le prove di un tour di Gesù negli USA
dopo la Resurrezione (Steven Jones)
* un consulente per la potabilizzazione dell'acqua che parla di test
antincendio e metallurgia (Kevin Ryan)
* un fisico dell'INFN, che però parla di ingegneria strutturale
(Paolo Marini)
* un teologo (David Ray Griffin)
* un ex pilota di piccoli aerei, ora autore di libri mistici e ospite
di programmi TV sui fenomeni extraterrestri (Nela Sagadevan)
* un ex pilota di intercettori USA che è indeciso se gli alieni hanno
o non hanno fornito tecnologia al Pentagono (Robert Bowman)
* una ex spogliarellista (Amanda Keller)
* un ex collaboratore ripudiato di Bertrand Russell, autore del libro
"The Hidden History of Zionism" ("La storia nascosta del sionismo") e
sostenitore della teoria che l'uragano Katrina è stato fabbricato per
"ridurre la concentrazione dei centri abitati" (Ralph Schoenman)
* un ricercatore di storia medievale (Marina Montesano)
* una persona che sostiene che l'attacco statunitense alla Serbia nel
1999 fu ordinato da Al Gore (non da Clinton) per far colpo sul Principe
Carlo (Webster Tarpley)
* un ex prestigiatore e custode del WTC (William Rodriguez)
* un ex agente dell'MI5 che dichiara di essere il Messia (David Shayler)
Tieni presente che se il governo americano aveva deciso quel genere di
propaganda per mandare i ragazzi in guerra, ha gioco facile nel
direzionare tanti scienziati a fare certi calcoli per confermare quello
che a loro interessa.
Altra cosa illogica.
I risultati del NIST sono pubblici.
Tutti i tecnici cinesi, coreani, cubani o, semplicemente anti-americani,
possono vedere e smentire quelle conclusioni, ma nessuno la ha mai,
fatto. Solo gli idioti e incompetenti della lista di sopra.
Ti inviterei a non dimenticare che quella è una superpotenza, che per
decenni si è avvalsa della collaborazione di migliaia di scienziati per
fare armi di ogni genere, e quindi per loro è facilissimo truccare i
dati e avere tutti gli scienziati che vogliono dalla loro parte per un
problema di sicurezza nazionale, per la difesa ecc ecc.
Si e' visto bene quando non hanno avuto nessun problema a trovare le armi
di distruzione di massa in Iraq (o ricordo male?).
Se convinsero Fermi e altri a fare la bomba da sganciare sui giapponesi,
ti lascio immaginare come per decenni siano stati convinti tanti altri
scienziati.
Non c'entra. Inoltre a immaginare non si va da nessuna parte.
Ma la cosa delle torri, il modo in cui sono cadute, è emblematico. E' un
crollo che doveva APPARIRE agli esperti di altri governi come un crollo
voluto, controllato. Mentre agli occhi del cittadino che NON ha mai
visto un crollo, quello è colpa del caldo oppure dell'impatto.
A NESSUN esperto il crollo appare "voluto, controllato".
Non è che comandano i servizi segreti i militari e poi non possono
comandare sugli scienziati.
Anche quelli cubani?
E se ne parla poco nel mondo scientifico perché ci sono timori. Non
vedrai mai un carlo rubbia in tv che dice: abbiamo fatto una serie di
esperimenti e quello è una demolizione controllata, e lo stesso rubbia
affiancato da venti colleghi esperti più esperimenti filmati e messi a
disposizione.
Come minimo quegli scienziati farebbero una brutta fine professionale.
Anche quelli iraniani o nord-coreani?
Quindi bisogna arrangiarsi, vedere i dvd, ragionare di testa propria,
perché nessuno vuole mettersi contro una potenza di quel genere
convincendo una intera popolazione occidentale del contrario.
Un conto sono i libri, internet in dvd, altro è la tv, gli scienziati di
fama ecc ecc.
Tuttavia però ci sono scienziati coraggiosi americani che hanno fatto
esperimenti e hanno riportato il tutto nei libri e in dvd, ci sono
comitati ecc ecc. Ci sono testimonianze, hanno scoperto la termite nella
polvere sui balconi ecc.
Nessun scienziato competente ha mai fatto nulla del genere.
Rimangono solo le chiacchiere e le manipolazioni di chi si riempie la
bocca con sonore cazzate.
Le testimonianze sono a senso unico in favore della storia ufficiale e
quelle presentate dai complottisti sono manipolate ad arte (cosa che
squalifica immediatamente ogni "ricercatore della verita'").
Lo studio sulla termite e' stato pubblicato da una rivista pseudo-
scientifica a cui basta pagare per essere pubblicati e le tracce di
termite sono le stesse che lascia la ruggine.
La cosa diventa politica(come nel caso di Galileo) perché lo scienziato
va a mettere in discussione il potere politico-militare.
Con la lievissima differenza che Galileo aveva PROVE, i complottisti
nulla.
E' questo che blocca gli scienziati anche se non tutti.
No.
Se fosse vero la bloccherebbe proprio a tutti.
Ma non e' vero.
Ciao
A.
--
____ Saluti dal | Eliminate .non.voglio.spam dall'indirizzo
(_ _) __ __ ___ | per rispondermi, se non vi piace quello che
)/ o\/ \/o_\>-_) | ho scritto considerate che, in un universo
(_\_-_|_|_\__/___> | parallelo, potrebbe essere anche diverso.
Archaeopteryx
2009-10-06 14:15:11 UTC
Permalink
Post by Arcobaleno
Un crollo strutturale, fa piegare l'edificio su
uno o più lati, e cade a pazzi non si polverizza.
Quel modo di far cadere un edificio è un modo
per farlo polverizzare, senza far danneggiare
edifici vicini. E poi arrivano i camion e
raccolgono tutto senza problemi.
Ma ti prego... Io personalmente accetterò l'attuale
ipotesi del complotto quando ci saranno le prove
certe. I meccanismi di collasso di un edificio
possono essere molteplici e quello che è accaduto è
perfettamente compatibile con un crollo dovuto
all'impatto e agli eventi seguenti. Quel progetto è
stato un capolavoro assoluto, ancora oggi sarebbe
difficile fare meglio. E' molto verosimile che i
progettisti non avessero previsto quell'evento, ma
un progetto buono funziona anche in casi
imprevisti. Nessuno dei complottisti dice mai che
quegli edifici avevano un grandissimo grado di
simmetria, anche come distribuzione di masse e
rigidezze. L'impatto inziale - quello dei piani
superiori non più sorretti dalle colonne - che ha
innescato i cedimenti a catena è stato talmente
forte (l'aereo ha impattato abbastanza in basso) da
non permettere alle piccole differenze di resistenza
e rigidezza delle colonne di prevalere; hanno ceduto
pressoché tutte insieme, un piano dopo l'altro verso
il basso quando i 2-3 piani interessati hanno ceduto
improvvisamente.

E inoltre i complottisti dimenticano che per
posizionare le cariche necessarie sarebbe occorsa la
complicità di praticamente tutto il cantiere. Si
poteva prendere seriamente in considerazione
l'ipotesi tra le alternative possibili solo se il
lavoro di posizionamento delle cariche potesse
essere stato svolto al massimo da una dozzina di
persone. Ma quando devi farne tacere 500, perché era
impossibile non farsi vedere in fase di costruzione,
pensi che almeno uno non aprirebbe bocca?

Comunque, io sono aperto a ogni alternativa. Se ci
saranno le prove del complotto accetterò senza
nessun problema il fatto, non sono guidato da
passioni politiche. Tecnicamente parlando, la
possibilità più semplice è il crollo a séguito
dell'impatto. E non c'è bisogno nemmeno di pensare
al complotto. La cosa più verosimile è che gli
americani sapessero di un grosso attentato ma
abbiano lasciato correre per creare il casus belli.
Solo che la cosa gli è sfuggita di mano e
l'attentato è stato infinitamente peggio di quel che
immaginavano. E non vorrei essere nel numero di
quelli che si dovranno prendere la responsabilità
morale. Comunque questo è un problema che non è più
tecnico e non ne voglio discutere qua.

ciao!

Apx.
--
"Papà, cos'è un mostro? - Mia cara, così su tre piedi
proprio non te lo saprei dire"
F.M.Arouet
2009-10-05 12:41:26 UTC
Permalink
Post by Arcobaleno
Per quanto riguarda i mondiali truccati, è ovvio che lo siano, quando
c'è di mezzo l'argentina del '78(sei goal al peru) perché quel paese
doveva riappacificarsi. Nell'82 invece il calcio scommesse aveva dato
fastidio al calcio italiano, e con una buona nazionale fu cosa buona e
giusta battere il brasile di zico e l'argentina di maradona.
Poi restituirono il favore ai tedeschi che si erano appena uniti, e
vinsero i mondiali in italia 90.
I tedeschi hanno poi restituito all'italia quel favore.
Perche' non ci dici piuttosto chi vince, in base alle tue
considerazioni
geo-politiche, il mondiale l'anno prossimo.

Ciao.Fabio.
Arcobaleno
2009-10-05 16:06:37 UTC
Permalink
Post by F.M.Arouet
Post by Arcobaleno
Per quanto riguarda i mondiali truccati, è ovvio che lo siano, quando
c'è di mezzo l'argentina del '78(sei goal al peru) perché quel paese
doveva riappacificarsi. Nell'82 invece il calcio scommesse aveva dato
fastidio al calcio italiano, e con una buona nazionale fu cosa buona e
giusta battere il brasile di zico e l'argentina di maradona.
Poi restituirono il favore ai tedeschi che si erano appena uniti, e
vinsero i mondiali in italia 90.
I tedeschi hanno poi restituito all'italia quel favore.
Perche' non ci dici piuttosto chi vince, in base alle tue
considerazioni
geo-politiche, il mondiale l'anno prossimo.
Ciao.Fabio.
Hanno già fatto le prove generali alla confederation cup, e in finale
dovrebbero esserci gli USA con obama in tribuna.

Il presidente afroamericano deve avere visibilità, questo è quello che
ora conta, non un singolo paese, ma obama. Convinciti che obama è il
capo dell'occidente che vuole esportare il suo modello in africa e in
medio oriente. Obama incarna tre etnie, quella occidentale, quella
africana e quella mediorientale, in qualche modo dovrà essere lui a
sintetizzare usa, europa, africa e medioriente.

Il calcio è politica, si mettono d'accordo tra di loro. Anche moggi
faceva gli accordi e non solo lui, perché agli italiani per esempio
devi dare uno scudetto all'anno, e visto che la maggioranza dei tifosi
di calcio tifa per la juve, ecco che la juve deve vincere tutti gli
anni o quasi e moggi obbediva.

O vuoi dire che calciopoli è una mia invenzione?:)))

Ciao
A.
F.M.Arouet
2009-10-05 16:18:42 UTC
Permalink
Post by Arcobaleno
Hanno già fatto le prove generali alla confederation cup, e in finale
dovrebbero esserci gli USA con obama in tribuna.
Perfetto. Ne riparliamo a giugno.
Ciao.Fabio.
Arcobaleno
2009-10-06 08:53:56 UTC
Permalink
Post by F.M.Arouet
Post by Arcobaleno
Hanno già fatto le prove generali alla confederation cup, e in finale
dovrebbero esserci gli USA con obama in tribuna.
Perfetto. Ne riparliamo a giugno.
Ciao.Fabio.
E' una ipotesi che va bene ora, ma nel mondo le cose possono cambiare
da un giorno all'altro, quindi per ORA conviene mandare in finale gli
usa per dare la possibilità ad obama di essere visibile.

Ma se(è un esempio) c'è un paese dove il calcio è molto importante e
questo paese è diviso ed una vittoria al mondiale sistemerebbe molte
cose, ecco che quel paese diventa candidato alla finale.

Come nel caso della corea sud contro l'italia di trapattoni con
l'arbitro moreno che annullava goal ed espelleva totti. Ma quel paese
non aveva problemi, ospitava e basta.

Anche una finale tra usa e iraq potrebbe essere interessante, infatti
l'iraq ha gia fatto una buona figura alla confederation cup, oppure
l'egitto che ha battuto l'italia.
Gli usa hanno battuto la spagna, e quello per me è stato un segnale.
Ed in finale col brasile nel primo tempo andavano molto bene: altro
segnale.

Forse potrebbe essere il turno dell'egitto. Così gli arabi musulmani
si possono affezionare ad una squadra che va in SEMIFINALE contro
l'iraq. Poi in finale gli usa contro l'egitto.

Io penso che questo possa fare al caso, cioè buttarla sul calcio,
avere un orgoglio musulmano che si sfoga nel calcio ed unisce quella
parte di mondo, cioè quelli filoccidentali e quelli contro.

Quelle squadre non sono fortissime, e neppure gli usa hanno quella
tradizione. Quindi mi aspetto le semifinali con quelle squadre per
ora, e gli usa in finale per dare visibilità ad obama.

Ma questa è la mia idea, la politica internazionale non la decido io.

Ma ti assicuro che se a pochi mesi dal mondiale dovesse scoppiare uno
scandalo in inghilterra sul calcio, sta sicuro che gli inglesi
vincerebbero il mondiale.

Anche l'opzione di vedere gli inglesi in finale contro gli usa non è
da scartare. Sono popoli in guerra e hanno bisogno di unità. I
militari hanno bisogno di ricompattarsi dopo otto anni di guerre,
morti, mutilati e usa e inglesi ne hanno bisogno. Se a questo aggiungi
che conviene dare visibilità ad obama(per i motivi spiegati prima)
ecco che la cosa potrebbe convincere gli altri governi per favorire
questa soluzione.


Ti invito solo a riflettere su una cosa fondamentale.

I governi si mettono d'accordo per fare le guerre, si alleano ecc ecc,
quindi che problema hanno a concordare chi deve andare in semifinale
ed in finale se un po' tutti ne traggono vantaggio diretto ed
indiretto? Si accordano per le guerre, che problemi hanno per mettersi
d'accordo per un gioco?

Basta convincere un attaccante a NON fare gol. Un portiere a NON
parare un tiro. Un arbitro a dare un rigore ecc ed a farlo è il
governo di quello stato che spiega il perché ecc ecc. Se poi quel tipo
non vuole saperne, ecco che si pensano ad altre opzioni. Sono
miliardari molti calciatori, e quelli che non lo sono possono
diventarlo, quindi è gente facilmente corrompibile.

Ciao
A.
Andrea M.
2009-10-06 10:52:07 UTC
Permalink
Post by Arcobaleno
Post by F.M.Arouet
Post by Arcobaleno
Hanno già fatto le prove generali alla confederation cup, e in finale
dovrebbero esserci gli USA con obama in tribuna.
Perfetto. Ne riparliamo a giugno.
Ciao.Fabio.
E' una ipotesi che va bene ora, ma nel mondo le cose possono cambiare
da un giorno all'altro,
Sì, certo, potrebbe succedere, per esempio, che gli USA perdono il
quarto di finale.
Arcobaleno
2009-10-07 09:26:53 UTC
Permalink
Post by Andrea M.
Post by Arcobaleno
Post by F.M.Arouet
Post by Arcobaleno
Hanno già fatto le prove generali alla confederation cup, e in finale
dovrebbero esserci gli USA con obama in tribuna.
Perfetto. Ne riparliamo a giugno.
Ciao.Fabio.
E' una ipotesi che va bene ora, ma nel mondo le cose possono cambiare
da un giorno all'altro,
Sì, certo, potrebbe succedere, per esempio, che gli USA perdono il
quarto di finale.
Calciopoli, il caclio scommesse ecc è stato scoperto. A livello
internazionali ci sono tornaconti politici, per unire stati, per cose
molto più importanti. E quindi entrano in scena direttamente i
governi, si accordano e se trovano l'accordo procedono in una certa
direzione.

Pensa semplicemente al 2006, quando il calcio italiano era fuori
controllo, quando lippi e cannavaro non li volevano mandare al
mondiale.

A quel punto scattò la solidarietà internazionale, e siccome le
squadre europee(UNIONE EUROPEA) si scambiano calciatori, fanno affari
tra loro, in italia hanno calciatori di tutti gli stati sudamericani
ed europei ecc ecco che non fu difficile trovare un accordo per
salvare il calcio italiano per business prima di tutto e per la
popolazione che deve sfogarsi sul calcio altrimenti si va a sfogare in
piazza.

Mi meraviglio dei tuoi interventi, che tentano solo a sminuire la mia
persona senza intrare nel merito, anche per confutare con argomenti
quello che sto dicendo.

Sinceramente pensavo(leggendo i tuoi interventi sui temi matematici)
di trovarmi difronte ad un interlocutore all'altezza di certe analisi,
più aperto a certi ragionamenti, senza fare ovviamente dietrologia
stupida ma solo analisi, ipotesi.

Io non sto proponendo delle certezze, non faccio le previsioni, sto
solo facendo capire in che senso ci sono interessi e come questi
interessi si possono condividere con altri governi e si trovano
soluzioni che accontentano tutti.
E' politica estera, politica internazionale, dove in cambio si hanno
altre cose, si fanno affari. Ed il calcio spesso(non sempre) può
rientrare in questo ambito di scambio.

Bisogna conoscere la storia, la politica estera e come viene
praticata.
Io non chiedo che tu o altri dobbiate essere pienamente d'accordo con
le mie analisi, ma semplicemente chiedo di vedere un po' meglio certi
fenomeni e come questi rientrino spesso in un ambito più ampio che è
quello della politica internazionale.

Ho citato l'argentina del '78, l'italia del calcio scommesse del '82,
la germania che si unifica e proprio quell'anno vince il mondiale.
L'italia di calciopoli che proprio quell'anno vince il mondiale.

Penso che siano fenomeni da analizzare bene.
Se si imbrogliano le carte a livello nazionale lo si può fare anche a
livello internazionale.

Mi aspetterei una analisi da parte tua, qualcosa del tipo: si forse
c'è qualcosa di vero, però magari il mondiale dell'82 fu vinto
meritatamente ed il rigore dato all'italia e sbagliato da cabrini non
sortì alcun effetto e quindi l'italia vinse meritatamente.... mentre
sull'argentina del '78 penso che l'arbitro in argentina perù ed il
portiere del perù(come poi venne scoperto) fu comprato per permette
all'argentina di fare SEI goal e di passare il turno.


Invece tu non entri nel merito.

Vorrà dire che parleremo di analisi funzionale, di spazi di hilbert e
di cose in topic. Così entrerai in topic:))

Ciao e stammi bene
A.
F.M.Arouet
2009-10-07 09:37:32 UTC
Permalink
Post by Arcobaleno
Vorrà dire che parleremo di analisi funzionale, di spazi di hilbert e
di cose in topic. Così entrerai in topic:))
In effetti non si capisce perche' di queste cose non vai a discuterne
su
it.sport.calcio o su it.politica.internazionale.

Con it.scienza.matematica che c'entra?

Ciao.Fabio.
Andrea M.
2009-10-07 11:24:18 UTC
Permalink
Post by Arcobaleno
Io non sto proponendo delle certezze, non faccio le previsioni,
Ma sì che stai proponendo certezze ed una previsione l'hai fatta (gli
USA in finale a SudAfrica 2010) salvo dire che se non accadrà è perché
ci saranno nuove e più urgenti problemi da "sistemare".

Il che è come dire che qualunque cosa accada c'è sempre una ragione
dietro, una macchinazione, "qualcuno" che ha fatto in modo che le cose
andassero così.

Questa è esattamente una mentalità complottistica e, aggiungo,
paranoica. Che fa dire cose evidentemente senza senso come le Twin
Towers abbattute dagli americani stessi o i campionati del mondo di
calcio decisi a tavolino. Perché non ci racconti come lo sbarco sulla
Luna nel '69 fu tutta una messinscena?

Di fronte ad un tale paradigma interpretativo, cosa vuoi che io
analizzi? Qualunque cosa possa dire o sarò terribilmente ingenuo per
non vedere le forze oscure che tramano nell'ombra, oppure farò parte
anch'io del complotto.

Non vedo la necessità con queste premesse di iniziare una discussione
che avrebbe esattamente tutte le caratteristiche di quella già in
corso con Sorrentino/Socratis. Tanto più che quella almeno SEMBRA una
discussione ad argomento matematico.

Come ti hanno già consigliato altri, porta le tue (?) elucubrazioni su
NG più adatti, e buona fortuna!
Post by Arcobaleno
Bisogna conoscere la storia, la politica estera e come viene
praticata.
Certo che sì. E la tua autorità in questi campi da dove proviene?
Arcobaleno
2009-10-07 15:46:14 UTC
Permalink
Post by Andrea M.
Come ti hanno già consigliato altri, porta le tue (?) elucubrazioni su
NG più adatti, e buona fortuna!
Tu e gli altri che sono intervenuti mi fate venire in mente quella
gente che appena venti anni fa diceva che la mafia non esisteva ed era
tutta una elucubrazione, una fantasia ecc ecc.
In particolare quelli che dicevano che i rapporti tra mafia e politica
erano follia pura.

Io cerco solo di analizzare, tu invece ti rifiuti di svolgere una
analisi, tu accetti quello che ti viene detto dai governi e amen.

Non usi il metodo scientifico, non analizzi, e non è detto che
analizzando tu debba pervenire alle mie conclusioni.
Tu e gli altri vi attenete all'ipse dixit di chi detiene il potere.

Buona fortuna!
Vend
2009-10-07 23:31:00 UTC
Permalink
Post by Arcobaleno
Post by Andrea M.
Come ti hanno già consigliato altri, porta le tue (?) elucubrazioni su
NG più adatti, e buona fortuna!
Tu e gli altri che sono intervenuti mi fate venire in mente quella
gente che appena venti anni fa diceva che la mafia non esisteva ed era
tutta una elucubrazione, una fantasia ecc ecc.
Infatti la mafia non esiste, è propaganda del governo.

Quei signori che chiedono il pizzo e ogni tanto ammazzano qualcuno
sono in realtà i cavalieri templari, che agiscono per conto degli
alieni
(oppure sono gli alieni che agiscono per conto dei cavalieri templari,
non sono sicuro, bisognerà chiedere a Giacobbo).
Socratis
2009-10-09 21:48:17 UTC
Permalink
Post by Arcobaleno
Tu e gli altri che sono intervenuti mi fate venire in mente quella
gente che appena venti anni fa diceva che la mafia non esisteva ed era
tutta una elucubrazione, una fantasia ecc ecc.
Infatti la mafia non esiste, è propaganda del governo.

Secondo te chi li elegge i parlamentari ?

Gli amici, e gli amici degli amici!

Se vai nell'ufficio di qualche parlamentare non troverai
altro che cartelle di persone da sistemare, chi vuole la casa
chi vuole il lavoro ecc.
Cosa credevi che facessero i parlamentari ??
Devono rendere i favori che hanno ricevuto per andarsi a
sedere sulla poltrona!!
E stai tranquillo che se dici che non fai favori a nessuno
non ci vai di sicuro al parlamento, ma neanche come
assessore di un piccolo comune ti vogliono!!
Hai voglia ad essere bravo e competente, hai voglia a dire
che si devono rimboccare le maniche e lavorare onestamente!!
Magari ti appendono al balcone.

Secondo te i servizi segreti e la polizia non conoscono i veri
mafiosi ?? Se pensi cosi sei proprio ingenuo e coglionazzo !!
Al massimo se fossi furbo saresti Ipocrita.

Ciao. Socratis
Vend
2009-10-09 23:29:53 UTC
Permalink
Post by Vend
Post by Arcobaleno
Tu e gli altri che sono intervenuti mi fate venire in mente quella
gente che appena venti anni fa diceva che la mafia non esisteva ed era
tutta una elucubrazione, una fantasia ecc ecc.
Infatti la mafia non esiste, è propaganda del governo.
Secondo te i servizi segreti e la polizia non conoscono i veri
mafiosi ?? Se pensi cosi sei  proprio ingenuo e coglionazzo !!
Al massimo se fossi furbo saresti Ipocrita.
Ma che dici? I servizi segreti sono impegnatissimi a censurare la
Tunze, mica possono perdere tempo dietro ai mafiosi templari alieni.
Socratis
2009-10-09 21:23:39 UTC
Permalink
"Arcobaleno" <***@freemail.it> ha scritto nel messaggio

Non usi il metodo scientifico, non analizzi, e non è detto che
analizzando tu debba pervenire alle mie conclusioni.
Tu e gli altri vi attenete all'ipse dixit di chi detiene il potere.

Verissimo, sono imprintinghizzati!
Mi piace il tuo discorso, pero' devi soffrire
per le tue idee avanzate,
le masse con la loro massa come fanno a volare ??

Ciao, Socratis.
F.M.Arouet
2009-10-06 11:26:49 UTC
Permalink
Post by Arcobaleno
E' una ipotesi che va bene ora, ma nel mondo le cose possono cambiare
da un giorno all'altro
Se cambi previsione prima dell'inizio del mondiale fammelo sapere in
mail.
Ciao.Fabio.
Andrea M.
2009-10-04 12:14:15 UTC
Permalink
Post by Arcobaleno
E' arrivata la sentenza, quella del lodo mondadori.
Berlusconi deve dare 750 MILIONI DI EURO a De Benedetti.
Berlusconi però è privilegiato, potrebbe comprarsi i giudici per la
sentenza di appello. A questo punto gli imperatori di Italia non si
fidano più, e hanno deciso di rompere il patto tra di loro. Hanno
deciso che questo equilibrio non va bene.
Perché non va bene? Perché ci sono in palio 750 MILIONI DI EURO.
A questo punto i giornalisti di de benedetti si sono dati da fare
moltissimo, e hanno posto le dieci domande. Però hanno dimenticato di
chiedere riguardo al processo mills e ai coinvolgimenti con la mafia.
Hanno dimenticato di spiegare come tutto questo sia avvenuto.
I gionalisti scendono i piazza e dicono: non c'è libertà di stampa. E'
incredibile!!
Il giornalista che può scrivere su tante cose si lamenta. Se non è
libero in quel giornale può andarsene a farne un altro, come ha fatto
Travaglio per esempio.
Quindi il giornalista in piazza è uno che sta cambiando strategia, ha
fatto una scelta di campo.
Prima si sceglieva tra gli imperatori ALLEATI da una parte e Travaglio
(e pochi altri) dall'altra. Ora che de benedetti ha visto i soldi, ha
detto: ragazzi decidetevi, qui noi in alto abbiamo rotto l'alleanza,
quindi schieratevi per bene perché con silvio sarà lotta dura, io quei
soldi li voglio a tutti i costi.
Ed ecco che molti(non tutti riescono a ragionare lucidamente) anche in
buona fede sono andati a manifestare a favore di de benedetti che ha
rotto l'alleanza con silvio.
de benedetti è un altro che ha fatto i suoi comodi, i suoi affari, ne
più ne meno come berlusconi, si sono alleati, spartiti il potere,
hanno fatto tregue ecc ecc. Ora i partiti devono riposizionarsi,
devono capire come schierarsi ecc ecc.
si è capito che l'alleanza non va bene più. Berlusconi attacca troppo
i giudici, li fa spostare dal csm. E questo a de benedetti che aspetta
tutti quei milioni non sta bene. de benedetti non si fida più e rompe
l'alleanza.
Berlusconi come tutti i potenti ha sempre avuto a cena qualche
puttana.  Tutti sanno liberamente che nel mondo degli affari si prende
una escort per le cene di affari(Pretty woman l'hanno mandato in onda
decine di volte e questi imbecilli si meravigliano!). Julia Roberts
era una santa, e richard gere pure, ora però la d'addario è stata
comprata, come tarantini.
E' tutto un gioco di potere, di soldi. E silvio è stato preso di
sopresa. Per questo è giustamente arrabbiato. Avevo già scritto che
era troppo al centro della attenzione, troppo sotto i riflettori per
continuare a fare la vita da imprenditore pur essendo il primo
ministro.
Ma quando in palio ci sono i milioni di euro, allora l'alleato de
benedetti rompe l'accordo perché teme che silvio compri i giudici,
cambi le leggi ecc ecc ed ha la maggioranza per poterlo fare.
L'hanno bloccato appena in tempo, appena aveva avuto una popolarità
enorme dopo il sisma d'abruzzo.
Subito de benedetti diede ordine di indagare sulla vita privata di
silvio e di sputtanarlo. Silvio non si aspettava questi colpi bassi,
pensava che l'accordo tenesse, ma l'arrivo della sentenza ha fatto
cambiare idea a de benedetti (e ai suoi amici ovviamente: perché
questa gente non agisce da sola).
Quindi il silvio nazionale va ridimensionato, deve perdere consenso, e
l'ha perso, in questo modo è indebolito e può trattare meglio. Silvio
doveva vedere le "armi" del suo ex alleato, per poter trattare con lui
quasi alla pari.
Per metterlo alla pari bisogna farlo dimettere, bisogna comprare i
partiti che vanno contro silvio, bisogna fare una operazione non
facile, ed ecco che appare l'intervista rilasciata da noemi: una
ragazza mal consigliata che mai e poi mai avrebbe rilasciato una
intervista mettendo in discussione il premier.
Chi ha convinto quella ragazza a rilasciare quella intervista? Se
Silvio le aveva detto: non dire NULLA alla stampa, perché la ragazza
parla?
Sulle escort si può dire che v'erano i giudici(ma le escort si sono
spinte molto oltre) ad indagare, ma su noemi chi c'era?
La moglie di silvio(tradita da sempre come un po' tutte le mogli: che
a loro volta tradiscono i mariti) capisce che cambierà aria in italia.
Capisce che i soldi da spartire tra i figli saranno molti ma molti di
meno(750 MILIONI DI EURO) in MENO.
Ed ecco che inizia le pratiche per il divorzio, per prendere più
soldi, per far dare più soldi ai suoi figli prima che questi milioni
di euro vadano a de benedetti.
La cosa che ci hanno ben nascosta è questa notizia che ho appreso solo
ieri. Questa è la vera notizia che dovrebbe intrattenere TUTTA la tv
italiana.
Solo capendo cosa significa far passare 750 MILIONI DI EURO da silvio
a de benedetti si capisce tutto quello che è accaduto negli ultimi
mesi.
Ovviamente un travaglio, un santoro l'hanno capito, e hanno capito che
è meglio un de benedetti che un berlusconi. D'altra parte de benedetti
in quel processo ha ragione, visto che silvio aveva corrotto i
giudici.
Infatti, in italia non si era mai parlato di puttane di alto bordo.
Non conveniva a nessuno, ma questo è il popolo della doppia morale,
perché è pieno di cattolici non praticanti ma credenti.
In questo modo per Grillo(chi segue quelle idee) non c'è più spazio.
Travaglio e Santoro potevano parlare in tv del processo dell'utri e
spiegare come stavano le cose, e potevano farlo gia l'anno scorso,
invece si sono buttati sulle puttane già a maggio: noemi ecc.
Potevano spiegare l'indulto di romano prodi il cattolico. Potevano
spiegare tante cosette che travaglio può scrivere solo nei libri e non
può dire in tv.
Perché santoro( che fu eletto nelle liste di d'alema in europa) non fa
parlare travaglio? Perché se lo tiene lì per fare audience? Perché è
riuscito a persuaderlo che bastano CINQUE miseri minuti per raccontare
di dell'utri, di andreotti, dell'indulto, delle stragi, del finto
dualismo tra berlusconi e d'alema ecc ecc?
Perché travaglio onnipresente in quella trasmissione non può parlare
di quelle cose che ha spiegato in dettaglio nei libri?
Perché se lo fa, ecco che deve tirare in ballo FINO IN FONDO la
connivenza con la sinistra di d'alema, e questo non piace a santoro
michele, perché santoro michele tiene alla sua attività in tv, tiene
alla sua pelle, e non gli va di rischiare oltre, così come non andò di
rischiare oltre a maurizio costanzo dopo l'attentato.
E allora, santoro deve smetterla di prendere in giro e dire che
racconta TUTTO, perché si autocensura. Censura travaglio.
I giornalisti di ieri in piazza insieme ai partiti di centro sinistra
si autocensurano, hanno fatto una scelta di campo, dimenticheranno
tutto il marcio del centro sinistra e faranno emergere il marcio del
centro destra fino a quando silvio e de benedetti faranno un nuovo
armistizio.
Silvio lo disse anche al giornalista di repubblica durante una
conferenza stampa: non risponderò più a domande del vostro giornale
però possiamo metterci d'accordo.
Ora hanno de benedetti dietro che li protegge e sono pronti alla
guerra mediatica. E' una guerra lunga, quella di logoramento.
Fini l'ha capito, e si è smarcato.
I deputati di destra e sinistra si sono assentati ovviamente in modo
tale da far passare lo scudo che protegge che protegge loro.
Si stanno posizionando, la pax è terminata. I due imperatori stanno
schierando i propri eserciti. Fanno molta attenzione nel prendersi i
pezzi pregiati, quelli di cui la gente si fida, perfino travaglio e
santoro ci sono cascati.
Travaglio è intelligente, segue i processi, ma ha i suoi limiti!!
Speriamo che riuscirà a capire questa nuova dimanica(che è molto
facile) come solo da pochi anni ha capito che il gioco lo facevano
INSIEME maggioranza e opposizione e berlusconi era solo uno degli
attori.
Chissà quanto tempo metterà per capire questa nuova dinamica. Lui si
affida ai giudici, non vuole ragionare di testa sua, non vuole capire
che la storia è qualcosa di più grande dei giudici.
Mio caro,
cosa c'entra tutto ciò con un NG di Matematica?
Se voglio leggere un articolo di fondo mi compro un quotidiano, non mi
collego certo con it.scienza.matematica
Continua a leggere su narkive:
Loading...